• Ven. Gen 21st, 2022

la Grafite

Natura, eventi, territorio

Una lunga desarpa verso la pianura, tanti i giovani che hanno accompagnato le mandrie della famiglia Stabio

DiElena.Caligiuri

Ott 18, 2021

MONASTERO – Dall’alta Valle scendono a poco a poco anche le ultime mandrie. Sabato 16 ottobre è scesa l’ultima tra quelle che avevano trascorso l’estate nell’alta Valle del Tesso, intorno al Lago di Monastero.

Al mattino tutte le mucche sono partite dalle praterie di Menulla per la lunga “desarpa” verso la pianura. Un nutrito gruppo di giovani ha aiutato la famiglia Stabio indirizzando le bestie con le loro moderne “cane” dai colori accesi.

Il capofamiglia Giovanni ed il figlio Domenico, nelle soste prima a Sistina e poi a Monastero, hanno rivissuto la lunga stagione estiva iniziata per una parte degli animali a maggio con la tappa di alcuni giorni nei prati di famiglia a Stabio e poi con la monticazione di tutta la mandria all’Alpat. Da qui sono poi ancora saliti all’Alpe di Monastero e a Costapiana, alpeggi di proprietà del comune di Monastero che loro hanno in affitto.

Nella tappa di Monastero gli animali hanno potuto ristorarsi agli abbeveratoi predisposti dall’Amministrazione Comunale, mentre i loro accompagnatori si sono rifocillati con la merenda preparata dalla Pro Loco, intonando anche qualche canto in compagnia delle musiche di Danilo, Fiorenzo & C. 

Le mucche hanno poi ripreso il loro viaggio verso la cascina di Favria dove trascorreranno la stagione fredda, dando l’arrivederci ai pascoli montani che ritroveranno l’anno prossimo.