• Mar. Ott 4th, 2022

la Grafite

Natura, eventi, territorio

“La musica classica nel cinema”: il quartetto di ottoni CanavèisanBrass con l’organista Maurizio Fornero sabato 7 maggio a Ciriè

DiElena.Caligiuri

Mag 2, 2022

CIRIE’ – Cosa sarebbe il cinema senza la musica? Sabato 7 maggio, alle 21, presso il duomo di San Giovanni Battista di Ciriè, in via San Ciriaco, 32, il quartetto di ottoni CanavèisanBrass con l’organista Maurizio Fornero presenta “La musica classica nel cinema”.
Il programma è imperniato sulle colonne sonore cinematografiche. Un ambito che rappresenta una parte molto importante della produzione orchestrale del XX secolo e che comprende anche diverse pagine di compositori vissuti in epoche precedenti, come per esempio l’Adagio del Concerto di Alessandro Marcello (in realtà opera del musicologo Remo Giazotto), scelto da Enrico Maria Salerno per fare da sfondo al suo capolavoro Anonimo veneziano. Grazie a questo concerto, di gradevolissimo ascolto, anche chi non frequenta regolarmente le sale da concerto e i musicofili alle prime armi potranno scoprire l’altissima arte di compositori come Richard Strauss (autore di Così parlò Zarathustra, il cui incipit venne inserito da Stanley Kubrick in 2001 Odissea nello spazio), Gustav Mahler (Morte a Venezia), Paul Dukas (Fantasia), Carl Orff (Excalibur) e Leonard Cohen (Sing) e rendersi conto di come arti come il cinema e la musica classica siano unite da legami molto più profondi di quanto molti possano immaginare.

Per informazioni dal lunedì al venerdì ore 9-12.30 scrivere a
segreteria@stefanotempia.it oppure telefonare al n. 389.9117174.

Interpreti:

CanavèisanBrass

Ercole Ceretta tromba
Elisabetta Merlo tromba
Antonello Mazzucco trombone
Riccardo Ceretta trombone basso
Maurizio Fornero organo

Programma:

Richard Strauss (1864-1949)
Also sprach Zarathustra op. 30 (introduzione)
2001: A Space Odyssey di Stanley Kubrick (1968)
Gustav Mahler (1860-1911)
Adagietto (Quarto movimento dalla Quinta Sinfonia)
Urlicht (Quarto movimento dalla Seconda Sinfonia)
Morte a Venezia di Luchino Visconti (1971)
Alessandro Marcello (1673-1747)
Concerto in re minore per oboe, archi e basso continuo (Adagio)
Anonimo Veneziano di Enrico Maria Salerno (1970)
Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791)
Estratti dal Requiem in re minore K. 626
Amadeus di Miloš Forman (1984)
Paul Dukas (1865-1935)
L’Apprenti sorcier
Fantasia della Walt Disney (1940)
Bruno Coulais (1954)
Vois sur ton chemin
Les choristes di Christophe Barratier (2004)
Leonard Cohen (1934-2016)
Hallelujah
Sing di Garth Jennings (2016)
Carl Orff (1895-1982)
O Fortuna (Carmina Burana)
Excalibur di John Boorman (1981)