• Lun. Ott 3rd, 2022

la Grafite

Natura, eventi, territorio

Consorzio Operatori Turistici Valli di Lanzo: riconfermato presidente Livio Barello

DiElena.Caligiuri

Mag 9, 2022

VALLI- La scorsa settimana è stato eletto il nuovo Consiglio di Amministrazione del Consorzio Operatori Turistici Valli di Lanzo.
Riconfermato Presidente per i prossimi tre anni Livio Barello che sarà accompagnato dai Vice Presidenti Guido Rocci e Massimo Vannelli, e dai consiglieri Silvio Ferro Famil e Gino Geninatti.
Montagna, tradizione, cibo, accoglienza, quattro capisaldi del Consorzio sui quali promuovere e commercializzare l’offerta turistica del territorio delle Valli di Lanzo, attraverso progetti, eventi, e proposte di soggiorno turistico.


«Intanto vorrei dare in benvenuto a Gino Geninatti nel consiglio. Proseguiremo il lavoro intrapreso in questi anni – spiega il presidente Livio Barello – coordinando eventi e progetti, in sinergia anche con gli interventi realizzati da Enti Pubblici e privati quali Città Metropolitana di Torino, la Regione Piemonte, Unione Montana dei Comuni delle Valli di Lanzo Ceronda e Casternone, Unione Montana Alpi Graie, i Comuni del territorio e il GAL Valli di Lanzo Ceronda Casternone, capaci di promuovere un territorio come il nostro che ha molto da offrire.
La scorsa settimana si è appena conclusa la rassegna “Montagna per Tutti”, giunta alla decima edizione. Una formula affermata che ha dimostrato, nonostante il difficile periodo che abbiamo dovuto affrontare, di rappresentare il fiore all’occhiello delle Valli di Lanzo per le attività outdoor con oltre 1300 partecipanti
Poi ancora “Montagna per Tutti i Gusti” e le varie promozioni dei prodotti della cucina valligiana a Milano con gli altri quattro Consorzi, delle Valli del Canavese, Valle Maira, Valsesia, Alpi Biellesi. Il futuro è questo, la collaborazione fra le varie realtà della montagna sostenibile. Un esempio è proprio la stretta collaborazione nata fra i Consorzi delle terre alte del Piemonte. Il 12 maggio saremo insieme a Palazzo Madama a Torino e presenteremo le nostre specialità a Eurovision 2022.
Occasioni da non lasciarci scappare per mostrare ad un pubblico sempre più vasto che la montagna può essere vissuta ed assaporata in tutti i suoi aspetti.
In programma ancora tante novità per i prossimi mesi. Occasioni di rilancio dei nostri territori dove diventa fondamentale migliorare la qualità dell’accoglienza ed incrementare la possibilità di fruizione del territorio, nel rispetto dell’identità culturale e delle risorse naturalistiche e delle nostre specialità».