• Ven. Dic 9th, 2022

la Grafite

Natura, eventi, territorio

A tutto ritmo, sabato 23 luglio a Lanzo, con la 14° edizione di Jazz Araund The Clock

DiElena.Caligiuri

Lug 20, 2022

LANZO – Una serata a tutto jazz, sabato 23 luglio a Lanzo a partire dalle 20,30.
La collaborazione tra il Comune e l’Associazione Haven’t Heart porterà alla realizzazione della 14°
edizione di “JAZZ AROUND THE CLOCK” che, ogni anno, porta nel meraviglioso borgo antico di Lanzo le
migliori espressioni della musica “nera”.
≪Quest’anno – spiegano – ritorniamo con 4 postazioni musicali, Via Roma/Santa Croce, Via Cibrario, Piazza Gallenga e Piazza Peradotto, con il Jazz/Funky, il Blues, il Jazz più “mainstream” e il Rhithm &
Blues più scatenato.
La città di Lanzo Torinese farà da cornice attiva all’evento, con le gustose specialità gastronomiche,
proposte nei locali in prossimità dei palchi≫.

SETTIMA ALTERATA

Il gruppo musicale “Settima alterata” nasce nel 2012 ed è composto da musicisti professionisti che
svolgono da molti anni attività concertistiche e produzioni musicali di alto livello e didattiche. 
Il repertorio è principalmente basato sullo sviluppo dei temi standard del jazz rivisitati in chiave
moderna, con ritmiche e sonorità della musica Funky, Latin, e Fusion ma può anche offrire percorsi
musicali a tema e/o didattici.
Ampio spazio è dedicato agli assoli, nei quali vengono messe in risalto le qualità e le capacità
artistico-musicali dei singoli performers. 
Una scelta del repertorio attenta e ricercata permette uno spettacolo sempre molto gradevole,
coinvolgente e adatto anche ai non appassionati di jazz.
Il gruppo è composto da:
Fabrizio Airola  tastiere
Mauro Brignolo  trombone 
Paolo Narbona  batteria
Ezio Petrini  sax alto e soprano
Benny Pizzuto  basso
Tony Rapacciuolo  tromba e flicorno

MARCONI BLUES BAND

La formazione nasce nel 2018 con lo scopo primo di divertirsi e poi di portare il loro  blues
ruspante, malinconico  ma graffiante al pubblico degli appassionati, in locali ed eventi musicali.
E’ proprio a contatto col pubblico che li porta a dare il meglio di se stessi.
Dopo il durissimo stop imposto dalla pandemia, finalmente hanno potuto riprendere con entusiasmo
i concerti.
I componenti della band sono il batterista Pino Spadaro, il bassista Roby Pozzati, il chitarrista
Antonio Massimi, la chitarra ritmica di Angelo Muneretto e Marco Bolognesi voce e armonica
blues.

MITO Milan & Turin 4et

Max Gallo – Chitarra
Gioel Severini – Sax
Yazan Greselin – Hammond
Matteo Frigerio – Batteria.
Il Gruppo è composto da Musicisti riconosciuti nella scena Jazzistica Italiana, vantano
collaborazioni con Artisti di Fama internazionale.
GIOEL SEVERINI è sassofonista e compositore Jazz da anni stabilitosi negli Stati Uniti (a New
York, principalmente) che occasionalmente ritorna in Italia per tournée di concerti. La sua
formazione, iniziata proprio a Milano e proseguita a Roma e al Conservatorio Tonelli a Carpi, si è
ulteriormente sviluppata e consolidata a New York. Gioel ha fondato alcune band è ha partecipato
ad altre, collaborando con musicisti come John Legend, Michael Bublè, Will Lee (bassista ufficiale
della David Letterman Band) e Roy Hargrove. Insieme al Progressive Jazz Trio, composto da
Alberto Minetti al pianoforte, Carlo Panzalis al contrabbasso e Luca Colombo alla batteria, Gioel
Severini ha inciso il CD ‘United Jazz Artists of Milan’, pubblicato da Italian Way Music nel 2009, che contiene esecuzioni di 11 formazioni milanesi di Jazz, e particolarmente 4 brani del ‘Gioel
Severini Trio’.
MAX GALLO : chitarrista Torinese Diploma in Arrangiamento e composizione per BIG BAND,
ha collaborato e suonato con Alcuni Grandi nomi del Jazz Internazionale come JOHN RILEY-
SCOTT HAMILTON – BYRON LANDHAM – HECTOR COSTITA – JOHN WEBBER-
RICCARDO ZEGNA – EMANUELE CISI – RICCARDO FIORAVANTI- ATTILIO ZANCHI –
CARLO ATTI – GUIDO MANUSARDI – MICHELE BOZZA – VITTORIO SICBALDI –
NICOLA STRANIERI – PATRIZIA CONTE – LUCIANO MILANESE – GIANNI CAZZOLA ed
Altri . E Stato ospite per Due Edizioni come Resident Band con il suo 4etto ad UMBRIA JAZZ e
partecipato vari Festival e Rassegne.
YAZAN GRESELIN : si è diplomato in Pianoforte sotto la guida del Maestro A.de Curtis e in
Pianoforte Jazz a pieni voti nella classe del pianista Dado Moroni presso il Conservatorio di Como.
Dal 2015 si dedica allo studio dell’Hammond e diventa quindi anche organista hammondista in
varie formazioni. Ha suonato e collabora con grandi interpreti del jazz italiano quali Flavio Boltro,
Stefano Di Battista, Antonio Onorato, Gianni Cazzola, Gigi Cifarelli, Stefano Bedetti, Giorgio Di
Tullio, Antonello Salis, Luca Jurman, Michael Rosen, Mattia Cigalini, Luciano Zadro nonché nomi
internazionali quali Alex Sipiagin, Klemens Marktl e Rudy Royston. Attivo nell’ambito Pop ha
accompagnato Ivana Spagna, Luisa Corna e Alexia per Casa San Remo 2017. Ha vinto
recentemente il Concorso Jazz Altro 2020, ed e’ stato membro dell’Orchestra Nazionale Jazz dei
giovani talenti italiani. Ha inciso vari dischi come session man ed uno a suo nome, “Flash
Forward”.
MATTEO FRIGERIO : Ha avuto e ha tutt’ora occasione di suonare/registrare sia in ambito pop
che in ambito jazz con diverse band, tra queste: MaxBrando, Ufficio Sinistri, Band & Breakfast,
Punti Di Vista, Hendrix’s Tales e tutti i bravissimi musicisti che fanno parte di queste band; ho
collaborato con molti singoli musicisti/cantanti tra i quali: Micheal Rosen, Franco Oppini, Pago,
Garrison Feweel, Sergio Cocchi, Luca Pasqua, Aurielle, Carlo Palmas, Riccardo Di Paola, Giorgio
Palombino, Enzo Frassi e molti altri…
*In ambito televisivo ho partecipato a varie trasmissioni televisive,videoclip ecc in onda su
emittenti varie (MTV, All Music, RAI)

ALL YOU CAN BEAT

Band attiva nel panorama piemontese dal 2016, è il gruppo rhythm & blues che non ti aspetti. un
repertorio soul da ascoltare e ballare, un bordero’ a presa rapida con titoli di Etta James, James
brown, Blues Brothers, fino ad arrivare a Zucchero, per condurre il pubblico lungo un viaggio
ritmato e nostalgico attraverso alcuni dei piu’ grandi successi r&b di tutti i tempi.
Il groove travolgente della sezione ritmica, con Stefano Muratore alla batteria e Domenico
Cavaiuolo al basso, è armonizzato dal fantastico quartetto di fiati. il trombone di Giovanni David, la
tromba di Davide Bellone ed il sax di Christian Cardenio, sono addolciti dal suono soave e deciso
del flauto di Marco Caramanico. il tutto colorato dalla chitarra di Domenico Ferrari e da Mirco
Brero, direttore artistico del gruppo, alle tastiere. Ma il sound non sarebbe lo stesso senza
l’armonica di Fernando Cosiansi e le due voci, quella graffiante di Luca Trabucchi e quella
avvolgente di Donatella De Cesare.