• Dom. Nov 27th, 2022

la Grafite

Natura, eventi, territorio

Più di 50 i partecipanti a Trekking Bus, ora si pensa già alla prossima stagione

DiElena.Caligiuri

Set 28, 2022

VALLI – Le attività outdoor nelle Valli di Lanzo puntano sulla sostenibilità. Più di cinquanta i partecipanti al nuovo progetto coordinato dal Consorzio Operatori Turistici Valli di Lanzo “Trekking Bus”, che si è concluso lo scorso week end con l’escursione in ebike fino al Col del Lys. Gli escursionisti, da luglio a settembre hanno potuto ammirare le bellezze delle Valli di Lanzo accompagnati da guide specializzate e supportati da un servizio navetta gratuito che ha facilitato gli spostamenti. A piedi, in ebike, in navetta per trascorrere giornate ricche di emozioni da vivere all’aperto.

«Sicuramente Trekking Bus– spiega il presidente del Consorzio Operatori Turistici, Livio Barello – offre delle grandissime potenzialità e rappresenta un modo concreto per rendere le nostre Valli maggiormente fruibili e sostenibili. Vorrei ringraziare il Gal, la Città Metropolitana che partecipano attraverso le attività del progetto transfrontaliero Interreg Italia-Francia 2014-2020 MobiLab. Una prima prova è stata fatta, ora non ci resta che migliorare così da rendere il nostro territorio sempre più appetibile per i turisti italiani e stranieri».
L’iniziativa, terminata a settembre, verrà nuovamente proposta per la prossima stagione.
«I partecipanti hanno dichiarato di essere decisamente soddisfatti – ha commentato il direttore del Gal Valli di Lanzo Ceronda e Casternone, Mario Poma – quindi si parte già con un segnale positivo. Si è trattato di una sperimentazione, il progetto “Trekking Bus” è nato soltanto quest’anno, certamente alcuni elementi andranno migliorati, ci lavoreremo comunque nei prossimi mesi dopo un’analisi anche da parte del Tavolo del Turismo».