• Mer. Mag 22nd, 2024

la Grafite

Natura, eventi, territorio

15° Giro d’Italia Ciclocross, a Cantoira assegnata la quinta tappa. Gs Brunero 1906 in prima linea nell’organizzazione

DiElena.Caligiuri

Ott 15, 2023

CANTOIRA – A distanza di quattro anni le Valli di Lanzo torneranno a tingersi di rosa in occasione del ritorno del Giro d’Italia Ciclocross, giunto alla sua quindicesima edizione.
Teatro dell’evento, come nel 2019, sarà il paese di Cantoira (To), in Val Grande, cui è stata
assegnata dagli organizzatori della corsa rosa, l’Asd Romano Scotti, la quinta e penultima tappa
dell’evento sportivo che polarizza come abitudine centinaia di sportivi da tutto il territorio
nazionale.
In cabina di regia ci sarà nuovamente l’associazione sportiva ciriacese Gs Brunero 1906 presieduta
da Filippo Brunero che promuoverà la tappa in collaborazione con il Comune di Cantoira e
l’Unione Montana Valli di Lanzo Ceronda e Casternone. Il compito di predisporre il tracciato
spetterà come in passato a Luca Olivetti, cantoirese doc e grande appassionato di questa disciplina
sportiva, ruolo per il quale è anche responsabile del ciclocross nella federciclismo piemontese.
La quinta tappa di Cantoira, che sarà anche gara internazionale, si disputerà sabato 18 novembre e
farà seguito alle precedenti quattro prove della corsa rosa, dopo l’apertura di Tarvisio (Ud) il primo
ottobre, la seconda frazione di Buja-Osoppo (Ud) domenica 8 e le tappe di Corridonia (Mc) il 15
ottobre e Follonica (Gr) il 12 novembre. Si tratterà quindi del penultimo appuntamento in vista della
finale con l’inedita prova ligure di San Colombano Cernetoli del 26 novembre.
La presentazione ufficiale della gara si terrà a Lanzo T.se (To) il prossimo 3 novembre, in un
contesto più ampio che vedrà anche l’ufficializzazione della gara internazionale di San Francesco al
Campo, prevista per il giorno seguente, domenica 19 novembre.
Nel 2019 furono oltre 400 gli atleti di tutte le età che parteciparono alla tappa rosa di Cantoira, un
numero record considerata anche la lunga trasferta per i corridori provenienti da centro e sud Italia.
Nella gara più attesa, quella per la categoria Open, riservata ad Elite ed Under 23, la vittoria andò al
lombardo Cristian Cominelli. L’ex iridato del mountainbike a staffetta, mise tutti in riga sin dalle
battute iniziali, prendendo il comando delle operazioni in partenza, facendo poi immediata selezione
e arrivando solo al traguardo, seguito da Filippo Fontana e da Antonio Folcarelli, mentre in quarta
posizione assoluta arrivò il ciriacese Luca Cibrario.
Grande attesa quindi per il prossimo 18 novembre, con una stima di partecipazione pari o superiore
a quella del 2019 sia in fatto di atleti partecipanti che di pubblico a bordo circuito a fare il tifo. Le
novità sul percorso, gli orari e gli eventi collaterali alla manifestazione verranno diffusi nei
successivi comunicati.