• Sab. Giu 15th, 2024

la Grafite

Natura, eventi, territorio

Le irriverenti Barboire hanno aperto le feste di Carnevale in Valle. Sabato 13 a Monastero si festeggerà Sant’Antonio

DiElena.Caligiuri

Gen 7, 2024

MONASTERO – Sono irriverenti, dispettose, divertenti e mai scontate: sono le Barboire. Come da tradizione è toccato a Chiaves e Monastero il compito di aprire la serie delle feste carnevalesche delle nostre valli.
Sabato 6 gennaio si è rinnovato al mattino l’arrivo delle maschere Barboire, che, come narra la leggenda, sono scese dai monti di Perascritta per venire a fare i loro scherzi ai malcapitati che uscivano dalla Messa, facendosi gioco di loro con lazzi e lanci di coriandoli, nell’attesa della distribuzione della poulenca counsa.
Nel pomeriggio ci si è spostati a Monastero dove molti hanno accolto l’invito a mascherarsi per trascorrere qualche ora in allegria tra una curenta, sulle note della fanfara, e un bicchiere di vin brulè.
Hanno proposto i loro travestimenti alcuni gruppi: i personaggi della saga di Harry Potter da Coassolo e San Giorgio, gli amici di Super Mario Bros di Monastero, le farfalline di Mecca e gli Amici Animali da Chiaves.
La pro loco ringrazia tutti coloro che si sono prodigati per fare bella la festa all’insegna del divertimento e della tradizione: le Barboire, la Fanfara, il team degli addetti al ristoro e tutte le allegre maschere.
Sabato prossimo 13 gennaio si festeggerà Sant’Antonio a Monastero con la S. Messa alle ore 11 e benedizione dei mezzi agricoli. A seguire il pranzo presso la trattoria bar Italia (prenotazioni: Cinzia 347 9421075).

SCORRERE LE IMMAGINI