• Lun. Giu 24th, 2024

la Grafite

Natura, eventi, territorio

Quattro cittadinanze onorarie a Balme: ecco a chi sono state conferite

DiElena.Caligiuri

Mag 29, 2024

BALME – L’Amministrazione Comunale di BALME ha conferito alcune cittadinanze onorarie in segno di riconoscimento e gratitudine da parte del Comune stesso.

Ecco i nuovi cittadini onorari di Balme:

MICHELE BRERO
con la seguente motivazione:

Michele Brero con competenza e determinazione ha perseguito il rinnovo e lo sviluppo dello
stabilimento di imbottigliamento delle acque minerali “Pian della Mussa”.
Con il supporto della famiglia, attraverso una straordinaria forza di volontà e concrete capacità
imprenditoriali, ha provveduto all’ampliamento e alla modernizzazione della struttura,
consolidandone le opportunità occupazionali.
Ha quindi realizzato un qualificato birrificio rivolto alla produzione di apprezzate tipologie di birra
biologica.
Il nuovo recente progetto ha riguardato la creazione e l’allestimento dell’ampio locale per la
somministrazione al pubblico.
Tutte le iniziative hanno contribuito e concorrono allo sviluppo dell’economia valligiana e
conferiscono lustro e prestigio al luogo nel quale l’azienda è ubicata.

GIORGIO INAUDI
con la seguente motivazione:

Giorgio Inaudi è da sempre un attento osservatore e appassionato divulgatore delle particolarità
culturali di Balme. L’impegno profuso nello studio e nella conservazione del patrimonio culturale
balmese si è concretizzato negli anni attraverso la pubblicazione di numerosi libri, nella
realizzazione della rivista Bàrmes News, nella fondazione dell’Ecomuseo delle Guide Alpine.
Convinto promotore della valorizzazione storica, ambientale e turistica di Balme, ha investito e
creduto nelle opportunità di cui il paese è dotato, individuando originali e sostenibili percorsi di
sviluppo validi anche per le future generazioni.

Padre UGO BARANI
con la seguente motivazione:

Da quando nel maggio del 1957 l’ordine religioso dei Padri Scolopi acquistò l’ex hotel Broggi –
Savoia, realizzato nel 1899 come uno dei più lussuosi alberghi di montagna, migliaia di ragazzi,
educatori e famiglie dalle origini, caratteri ed esperienze più diverse, hanno fruito nel periodo
estivo del Soggiorno Alpino del Pian della Mussa.
Dall’estate del 1969 Padre Ugo Barani frequenta e da tempo dirige con encomiabile passione ed
entusiasmo la grande struttura, alla quale ha apportato consistenti interventi di manutenzione
conservando intatto il fascino che aveva al culmine dei successi alberghieri.
In tutti questi anni, grazie alla proverbiale ospitalità dei Padri Scolopi, migliaia di persone hanno
potuto vivere un’esperienza ricreativa e umana indimenticabile. Una magia che si ripete ogni
anno.
Padre Ugo Barani e i Padri Scolopi costituiscono una solida presenza e un valido sostegno per la
comunità civile e religiosa di Balme.

Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico – STAZIONE DI BALME

con la seguente motivazione:

Quando nel 1954 fu fondato il Corpo Nazionale del Soccorso Alpino, gli abitanti di Balme risposero
tra i primi all’appello e costituirono da subito una propria autonoma stazione. Il servizio di
soccorso in montagna richiedeva prontezza di intervento e capacità di affrontare le situazioni più
differenti, condizioni che molti montanari sapevano garantire per l’abitudine e la conoscenza
dell’ambiente alpino.
In settant’anni molti si sono avvicendati nel difficile e talvolta pericoloso servizio, con ammirevole
disponibilità ed encomiabile spirito di sacrificio.
A tutti loro, volontari passati, presenti e futuri, alla stazione che li ha avuti e li annovera tra le
proprie fila, costituendo un ininterrotto punto di riferimento per la collettività tutta, va
l’ammirazione e il riconoscimento dei cittadini e di quanti frequentano e amano le sue montagne.