• Lun. Giu 24th, 2024

la Grafite

Natura, eventi, territorio

Allo spettacolo di fine anno della Media Paritaria Albert la scuola diventa arte

DiElena.Caligiuri

Giu 9, 2024

LANZO – Gli studenti della Scuola Media Paritaria Federico Albert hanno chiuso in bellezza la fine di quest’anno scolastico. Venerdì pomeriggio 7 giugno, in una chiesa parrocchiale gremita di genitori, parenti e amici hanno presentato il risultato del lavoro di educazione civica svolto durante l’anno, un breve excursus sulla condizione della donna nei secoli. Nel video, ideato e composto dalla professoressa di musica Gabriella Tallone, ogni classe ha analizzato un periodo storico, approfondendo l’argomento con la scelta di un personaggio o una biografia particolare, cogliendo spunti dalla vita sociale, dalla letteratura e dalla storia. Il ricavato del Dvd che è stato realizzato andrà in parte per le missioni in Africa e in parte per il ripristino e l’acquisto di strumenti per l’aula di musica. 

I ragazzi poi hanno voluto dedicare a suor Maria Cristina, mancata alcuni giorni fa, alcuni canti e balli regionali, sapendo quanto lei amasse le canzoni popolari.

Poi spazio ai talenti, ai tanti giovani della scuola che si sono distinti in diverse discipline
sportive: nuoto, atletica, ciclismo, equitazione, sci, calcio; talenti negli scacchi e nella musica. E nella poesia. La scuola infatti ha partecipato al concorso di poesia “Poeticamente” e, per l’occasione, sono state ascoltare le cinque poesie scelte dalla giuria, una per ogni classe, interpretate dagli autori e accompagnate all’organo da un compagno. Ma non solo, sono stati consegnati i riconoscimenti del concorso indetto dal Lions Club Valli di Lanzo e i diplomi Trinity di musica e inglese. <<Un anno intenso, ricco di impegni e attività per i ragazzi della nostra scuola – ha commentato la Coordinatrice didattica Domenica Calza – Alcuni di loro dovranno affrontare ancora una sfida, il loro primo esame. Questa sera siamo qui per festeggiare i loro risultati, la loro crescita. Perché questi giovani sono i veri protagonisti, rappresentano il nostro futuro>>.

Ed è proprio con le due ultime canzoni “Sogna ragazzo sogna” e “Viva la vida” che gli studenti hanno voluto salutare il pubblico con la giusta carica di entusiasmo ed energia.