• Ven. Mag 20th, 2022

la Grafite

Natura, eventi, territorio

In cammino sui sentieri della Sindone

DiElena.Caligiuri

Lug 1, 2021

Come simbolo hanno scelto due gambe intente a camminare. Due gambe che non si stancano mai di cercare e scoprire nuovi indizi che possano condurre al grande mistero che avvolge la Sindone. Così l’associazione ChaTo, costituita nel 2013, (www.chato.info) ha saputo ricostruire, mappare e tracciare i “percorsi sindonici”. <Chi vuol conoscere le mulattiere, i sentieri ed i percorsi, gli affreschi o i dipinti, le tante testimonianze del passaggio della Sindone nel 1535 e nel 1578 nelle valli di Lanzo e nel Ducato di Savoia; chi è in vacanza, chi studia, chi è curioso o affascinato; chi inizia un cammino e chi vuol viaggiare…. su internet… sulla carta… con la penna in mano o lo zaino sulle spalle… pellegrini di carta o di scarponi… chiunque è il benvenuto>. Il progetto di ChaTo OdV ha permesso di identificare e segnare gli antichi collegamenti tra Chambery, la Moriana, le Valli di Lanzo e Torino attraverso le Terre di Margherita, le uniche rimaste fedeli a casa Savoia nel XVI secolo.
<ChaTo Odv – spiega Franca Giusti, presidente dell’associazione – ha editato un libro (pellegrinaggio d’autore nel 2013 italiano e inglese), la lunga trama nel 2017 ed una guida turistico-escursionistica (2019) oltre alle credenziali del pellegrino, le mascherine, le pergamene per chi effettua l’intero cammino… ChaTo ha erogato tre rievocazioni storiche, una ad Ala di Stura, una a Bessans ed una a Torino Lucento e due feste internazionali della Sindone. Abbiamo erogato circa 30 escursioni, una decina di conferenze in presenza ed altrettante in video. Abbiamo chiesto ed ottenuto la posa di una targa (al posto della bacheca) a Lucento. In seguito siamo usciti con altri tre progetti, Il cammino della Sindone che va da Torino a Genova e da Torino a Montevergine (AV), “Le strade del Duca” e “Le vie alpine della posta” (www.leviealpinedellaposta.it)
Nel sito www.sentierisindonici.it sono illustrati i vari percorsi che si possono percorrere nelle Valli di Lanzo, inoltre abbiamo anche una pagina facebook (percorsi sindonici) ed un profilo instagram.
La raccolta fondi attivata nel 2017 in collaborazione ChaTo OdV con i Lions, il CAI e l’Unione Montana ha permesso di comprare le bacheche e pagare il grafico>. Perché tutti almeno un volta devono mettersi… in viaggio con la Sindone.