• Ven. Mag 20th, 2022

la Grafite

Natura, eventi, territorio

Sapori autentici alla Mostra della Toma. Inaugurato un nuovo alpeggio a 2366 metri

DiElena.Caligiuri

Lug 20, 2021

Un doppio successo quello registrato dalla “25ª Mostra Nazionale della Toma di Lanzo e dei formaggi d’alpeggio” di Usseglio nelle giornate di Sabato 17 e Domenica 18 Luglio. L’evento, che aveva animato il borgo già nel fine settimana precedente, ha richiamato anche nel secondo weekend appena concluso un gran numero di visitatori, accolti da un bel sole estivo e dai sapori della montagna più autentici.

Fin da sabato mattina ha riaperto la Mostra Mercato, con protagonisti la Toma e gli altri formaggi del territorio, accanto a tante gustose novità gastronomiche, dalle farine bio alle specialità piemontesi in vasetto. Tra un assaggio d’olio d’oliva umbro, di taralli pugliesi e di pasta fresca emiliana ci si è ritrovati addirittura in Israele, scoprendo nuove ricette e tradizioni. Accanto agli stand del Food e dell’Artigianato, è arrivata anche la “Fattoria in Fiera”, con l’esposizione degli animali da cortile.

INAUGURAZIONE NUOVO ALPEGGIO AL LAGO DIETRO LA TORRE

Ma la vera “chicca” di Sabato 17 è stata l’inaugurazione del nuovo Alpeggio al Lago dietro la Torre, a quota 2366 m. Una location a dir poco spettacolare, che i numerosi iscritti hanno potuto raggiungere grazie alle apposite Navette che hanno viaggiato fino alle 11. Al taglio del nastro, immortalato dalle telecamere di Coldiretti per la trasmissione “Obiettivo Agricoltura”, presenti il Sindaco di Usseglio Pier Mario Grosso e numerose autorità locali.

A seguire, Pic Nic a base di prodotti valligiani e borraccia in omaggio per tutti. Dall’Alpeggio, in un’ora di cammino, gli escursionisti hanno potuto raggiungere anche il famoso Lago della Rossa, il lago artificiale più alto d’Europa, a ben 2.700 m di altitudine. Nel pomeriggio una ventata di energia ha riempito l’area fiera grazie ai passi e alla musica dei Ragazzi dell’Accademia dello Spettacolo che si sono esibiti in un divertente Flash Mob, riproposto anche Domenica 18. Cibo, divertimento.. e cultura: a chiudere la giornata l’incontro “Scrittori in alto”, con ospite d’onore il grande scrittore Paolo Ruffilli.  Grande affluenza di pubblico anche in serata, animata dallo Street Food e dallo spettacolo dal vivo di musica jazz.

Protagonista del programma di Domenica 18 è stata invece la “17ª Mostra bovina, ovina e caprina di razze alpine”, con l’arrivo dei capi nell’area fiera, per la gioia di grandi e piccoli. Agli stand già presenti si sono aggiunti quelli del Mercato Agricolo e delle Città Slow, vera eccellenza del territorio. Una lunga coda si è formata a mezzogiorno davanti alla maxi padella di 2 metri dove la Pro Loco ha ripetuto la Gran Risottata, ovviamente a base di Toma di Lanzo. Restando in tema “Local Food”, è entrato in scena nel pomeriggio il maestro macellaio Bruno Novero con una speciale dimostrazione dedicata al Salame di Turgia, altro prodotto simbolo di queste valli, con una degustazione tematica finale per tutti i presenti. Ad attendere i visitatori per l’ultima giornata di festa, la grande Mostra dei Roudoun e la compagnia di Sonia De Castelli.