• Gio. Dic 2nd, 2021

la Grafite

Natura, eventi, territorio

Il mistero e la magia delle masche in uno spettacolo dai grandi colpi di scena

DiElena.Caligiuri

Ago 17, 2021

LEMIE – Si nascondono, possono trasformarsi, danzano intorno al fuoco, ma possono svanire all’improvviso. Sono le masche. Potente e misterioso, il diavolo, terrorizza contadini e abitanti delle Valli.

Uno spettacolo esilarante quello di sabato 14 agosto a Lemie scritto e diretto da Mario Bois, con la collaborazione del Comune e della Pro loco di Lemie. “Le Mie Masche”, la rappresentazione teatrale itinerante lungo le vie dell’antico borgo, su storie e leggende misteriose piemontesi, di Lemie e della valle di Viù ha ottenuto un grande consenso da parte del pubblico.

In scenaMichele Chiadò nella parte del Diavolo e con lui Alessandra APRILE, Giorgio ARMANDO, Nicoletta BIEI, Paolo BERGONZI, Nives BOSCA Anna Paola CAPOROSSI, Marzia GENTILE, Elisa VASCHETTI LONGO.

A curare il Trucco Isela Lizano, la Fotografia Loris Roselli e poi ancora residenti e villegianti tutti coinvolti in quel grande mistero che racchiude tradizione, credenza e voglia di scoprire.

«Lo spettacolo andato in scena a Lemie -dichiara il direttore artistico Max Chicco – è un classico esempio di come la creatività e l’ispirazione può essere il segreto per raccontare la tradizione. Mario Bois e il suo gruppo, in testa Michele Chaidò, sono riusciti a trasportare il mistero e la magia che le Masche in questo territorio hanno tramandato nel tempo.

L’idea di Un Viaggio lungo un’estate partiva proprio da questo: la tradizione raccontata in modo nuovo e giovane.Il teatro e la messa in scena sono i mezzi per tutto questo. Il pubblico ha risposto bene, sold out per tutte le quattro rappresentazioni che si sono sviluppate per le viuzze del paese di Lemie. Il borgo ha dato un grande aiuto al nostro progetto: Le Mie Masche può essere un nuovo inizio per un Turismo di prossimità».

La Notte delle Masche-Lemie 14 Agosto 2021