• Dom. Lug 3rd, 2022

la Grafite

Natura, eventi, territorio

Penne Nere in festa a Monastero per il raduno annuale

DiElena.Caligiuri

Mag 16, 2022

MONASTERO – Le penne nere del Gruppo di Chiaves-Monastero hanno finalmente potuto ritornare in piazza per la festa annuale del loro sodalizio.
Domenica 15 maggio il raduno era a Chiaves, accolti dalle note della fanfara del gruppo, diretta dal Maestro Giacinto Alasonatti, che ha poi accompagnato in corteo i numerosi gagliardetti presenti, autorità civili e militari e rappresentanti di altre branche dell’esercito verso il monumento all’Alpino per l’alzabandiera e gli onori ai caduti.


Sull’altare, predisposto sul roccione sovrastante il monumento, ha poi avuto luogo la S. Messa, celebrata da don Sergio Pierbattisti, il quale nell’omelia ha ricordato come gli alpini abbiano combattuto, fino al sacrificio della loro vita, per la nostra libertà attuale.
Al termine della funzione hanno portato il loro saluto il capogruppo Marcellino Micheletta e il consigliere sezionale Teghillo.


Il trasferimento a Monastero ha poi visto l’omaggio ai caduti di tutte le guerre ed il rancio alpino, con piatto forte la polenta concia preparata da alcuni soci del gruppo.
In una atmosfera di sana allegria, che ha visto anche la presenza del decano del gruppo Giuseppe Bergagna (Brancun), che ha raggiunto i novant’anni, la festa si è conclusa con le note della Fanfara.
≪Un grazie -commentano da Monastero – per l’ottima organizzazione a consiglio direttivo, soci, patronesse e cuochi del Gruppo, e, per la loro presenza, ai gagliardetti, alle rappresentanze militari, al maresciallo dei carabinieri di Lanzo Paolo Spataro, al consigliere sezionale Mauro Teghillo e alla Fanfara Alpina≫.