• Ven. Dic 9th, 2022

la Grafite

Natura, eventi, territorio

“Lascia la spina cogli la rosa”: Organalia al Santuario di Sant’Ignazio domenica 22 maggio

DiElena.Caligiuri

Mag 20, 2022

PESSINETTO – Organalia domenica 22 maggio alle ore 16 sarà a Pessinetto, al Santuario di Sant’Ignazio con “LASCIA LA SPINA, COGLI LA ROSA”.

Musiche di Bach, Händel, Pergolesi, Vivaldi con LAURA CAPRETTI, mezzosoprano e DANIELE RINERO, organo.

Programma

Lascia la spina

Antonio VIVALDI (1678-1741) IV Cum dederit dilectis suis (da: Nisi Dominus RV 608),

X Qui sedes ad dexteram Patris (da: Gloria RV 589)

Concerto in Re minore op.3 n.11 RV 565 (da: L’Estro armonico) IV Largo e spiccato (trascrizione per organo di Johann Sebastian Bach BWV 596)

Giovanni Battista PERGOLESI (1710-1736)

VII Eia, Mater fons amoris X Fac, ut portem Christi mortem (da: Stabat Mater)

Cogli la rosa

Johann Sebastian BACH (1685-1750) Dalla Pastorale in Fa maggiore BWV 590

III Andante Cantabile

Dalla Cantata “Ich habe genug” BWV 82

III Schlummert ein, ihr Matten Augen

Georg Friedrich HÄNDEL (1685-1759) Pieces for a musical clock HWV 600

A Voluntary on a flight of Angels

In mar tempestoso

Menuet

Gigue

Da Il trionfo del Tempo e del Disinganno HWV 46a Tu del ciel ministro eletto

Dalla Suite n.7 HWV 432: VI Passacaglia in Sol minore

Da Il trionfo del Tempo e del Disinganno HWV 46a Lascia la spina, cogli la rosa

Laura Capretti

Consegue la laurea triennale e, in seguito, biennale in Musica Vocale da Camera presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino con lode e menzione d’onore sotto la guida di Erik Battaglia, del quale è stata assistente presso la stessa sede per gli anni accademici 2019/20 e 2020/21. Appassionata di Lieder, si perfeziona alla HfMT di Amburgo con Burkhard Kehring e partecipa ai corsi della Deutsche Lied-Akademie di Trossingen con Axel Bauni, Anne Le Bozec, Peter Nelson, Jan Philip Schulze. Approfondisce il repertorio operistico con il soprano Luciana Serra presso L’arte del Belcanto. Vincitrice del premio internazionale Renzo Giubergia 2018 e della borsa di studio Alberto Motta della Erga Omnes Onlus, è anche borsista De Sono dal 2017. Svolge un’intensa attività concertistica che la vede protagonista in numerosi concerti per importanti enti e festival (tra cui Unione Musicale, MiTo, Festival Espressionismo Torino, Mantova Chamber Music Festival). Nel 2018 debutta nel ruolo di Frasquita nella prima esecuzione italiana in lingua tedesca dell’opera di H. Wolf “Der Corregidor”, in forma semi scenica. Nel 2021 debutta i ruoli di Hänsel (Hänsel und Gretel), Zita (Gianni Schicchi) e la Maestra delle novizie (Suor Angelica) alla Berlin Opera Academy. Si è inoltre esibita in trio (Trio Sérénade: voce, chitarra romantica e flauto traversiere) su RAI5, formazione con la quale ha registrato un primo CD per Halidon ed è membro del quintetto Le Fil Rouge, tra i vincitori del bando di Sistema Musica “Musica da Camera in jeans” 2021. Ha inoltre fondato nel 2020, insieme ad alcuni colleghi, il gruppo vocale da camera I Liederisti Italiani. Nel 2021 traduce l’Antologia di Lieder di Erik Battaglia per Ricordi.

Daniele Rinero

Organista, Psicologo e Psicoterapeuta, ha intrapreso lo studio della musica a 8 anni. Dopo lo studio della Musica Sacra con il maestro Giuseppe Riccardi, si è diplomato in Organo e Composizione Organistica al Conservatorio “G.F. Ghedini” di Cuneo sotto la guida del maestro Massimo Nosetti con il massimo dei voti. Ha quindi frequentato alcuni corsi di interpretazione come: “L’Organo Italiano dell’ ’800” e “L’Organo tra ’800 e ’900 in Italia e in Francia” tenuti dal maestro Massimo Nosetti e “I Corali di Lipsia ed i grandi Preludi e Fughe di J. S. Bach” con il maestro Ewald Kooiman. Ha seguito alcune masterclass di improvvisazione con il maestro Otto Maria Krämer e sulla musica organistica francese tra ’800 e ’900 con il maestro Oliver Latry. Nel 2011 si è laureato in Psicologia Clinica e di Comunità e nel 2016 in Psicoterapia Cognitiva dell’Infanzia e dell’Adolescenza entrambe con il massimo dei voti. Da sempre interessato alle interconnessioni tra il campo dei suoni e quello della psicologia, ha ideato un progetto dal titolo “L’orecchio psicologico nel contesto musicale” che ha proposto alla Fondazione Scuola di Alto Perfezionamento Musicale (APM) di Saluzzo, all’Opera Munifica Istruzione (OMI), al Conservatorio “G. Verdi” di Torino, all’Accademia Vocale di Genova e al centro «Balance» di Manta. È stato organista all’organo Ruffatti della chiesa del Santo Volto di Torino, oltre che dei Cori di Centallo e Sant’Albano Stura per dieci anni. È stato Direttore Artistico dell’Opera Munifica Istruzione (OMI) di Torino. Attualmente lavora come Mental Coach del corso di «Obiettivo Orchestra» per la Filarmonica del Teatro Regio di Torino, preparando i musicisti all’audizione da un punto di vista psicologico. Inoltre, è docente di organo all’APM di Saluzzo. Tiene regolarmente concerti organistici come solista, in duo, in coro o con l’orchestra.