• Dom. Nov 27th, 2022

la Grafite

Natura, eventi, territorio

Festa della Transumanza e dei prodotti di montagna: Usseglio diventa meta di turisti e custode di un patrimonio da valorizzare

DiElena.Caligiuri

Ott 5, 2022

USSEGLIO – Quando si parla di transumanza è subito festa. E ad Usseglio la Desarpa ha incuriosito e appassionato anche quest’anno grandi e piccoli. Un’occasione che i turisti non si sono lasciati scappare, tanto da utilizzare anche i voucher vacanze della Regione Piemonte (con quattro notti se ne pagano due) e trascorrere così quattro giorni fra i panorami e i sapori delle Valli di Lanzo. ≪Anche quest’anno è stata una soddisfazione – dichiara il primo cittadino di Usseglio Pier Mario Grosso – vedere migliaia di persone interessate ai nostri Comuni e alle attività di montagna. Alcuni di loro hanno scelto di fermarsi con l’occasione della festa qualche giorno in più, usufruendo i voucher vacanza, per visitare il territorio. Una grande partecipazione e un cospicuo lavoro che ha visto associazioni, volontari all’opera da giorni per organizzare al meglio l’evento. Un grazie a tutti per l’impegno e le capacità messe a disposizione≫.

Sabato 1 ottobre la giornata dedicata al rito della transumanza è stata presentata da Sonia De Castelli, dal ritrovo presso il piazzale “Albergo Furnasa” dove sono state distribuite le canne da pastore e i cappelli che ci accompagneranno nel viaggio verso le “muande”. Poi accompagnati dal fragore dei rudun, i campanacci, la discesa verso il paese, dove le mandrie sono state accolte con tanta musica e calore.

Inoltre i piccoli visitatori e gli accompagnatori hanno partecipato ai laboratori per vedere come nasce il burro prodotto con la zangola e poi assaggiarlo spalmato su pane di montagna con lo zucchero, degustare la “ fiocca “ prodotta in diretta, assistere come nascono gli gnocchi di patate di Usseglio a cura di Burro e salvia di Lanzo e molto altro ancora . La serata è terminata con la cena del marghè accompagnati dai canti di Piero Montanaro.

Domenica fin dal mattino apertura del mercato contadino, con la partecipazione di produttori di patate di Montagna di varie tipologie e qualità, mele di antiche varietà piemontesi, prodotti degli orti ussegliesi, formaggi d’alpeggio, poi una grande partecipazione alla Caccia ai tesori Arancioni.
Apprezzati il pranzo del pastore presso l’area fiera e il Concerto della Fisaorchestra “Pietro Deiro”-Maestro Francesco Minniti. Nel pomeriggio poi premiazione dei produttori di patate presenti.

≪Fra i vari espositori – ha commentato il sindaco di Usseglio, Pier Mario Grosso – c’era un produttore che ha mostrato il marchio “prodotto di montagna”. Ecco questo è un esempio di come bisognerebbe procedere. Vedere assegnato sui nostri articoli “prodotto di montagna” rappresenta una tutela e una garanzia sia per le nostre aziende che per chi acquista. Abbiamo tradizioni importanti qui nelle nostre valli che devono essere valorizzate proprio per le loro caratteristiche e unicità≫

Foto di Giorgio Vinardi