• Dom. Nov 27th, 2022

la Grafite

Natura, eventi, territorio

Ottimi risultati per la festa di Santa Anastasia, dai menù scelti, alla Sera dei canti, dalla mostra ai mercatini

DiElena.Caligiuri

Nov 24, 2022

MONASTERO – Si è chiusa lunedì sera con una grande risottata a base di toma la festa patronale di Santa Anastasia a Monastero di Lanzo. Quasi 200 persone si sono ritrovate sotto al padiglione riscaldato per gustare questo piatto tradizionale. I festeggiamenti erano iniziati venerdì con con cena bavarese e serata danzante con Aurelio Seimandi. Sabato grande afflusso di persone alla Sera dei Canti, una kermesse dedicata ai cori spontanei che si sono ritrovati nel palazzo comunale per l’inaugurazione della mostra dedicata ai mestieri di una volta con l’esposizione di attrezzi ambientazioni foto e tanto altro. I cori si sono poi esibiti sulla piazza di Monastero rendendo l’atmosfera carica di emozioni, prima di trasferirsi sotto al padiglione per gustare un gran fritto misto da tutto esaurito. Domenica si è svolta la parte religiosa della festa prima del pranzo con le priore. Al pomeriggio concerto della Cantoira Junior Band. La giornata si è chiusa ballando con il gruppo Giuliano e i Baroni.

Una festa di Santa Anastasia che ha fatto registrare una grande partecipazione di persone durante tutti i momenti organizzati dalla pro loco, così come sono state apprezzate e, a dimostrarlo ci sono i numeri, i pranzi e le cene organizzate per l’intera durata della festa.

≪Possiamo dirci soddisfatti dell’esito dell’iniziativa – commenta il presidente della Pro loco Nicola Ferroglia – desidero ringraziare tutti i volontari della Pro loco che durante l’intera manifestazione hanno lavorato per rendere possibili questi risultati≫.