• Mer. Feb 1st, 2023

la Grafite

Natura, eventi, territorio

Oggi l’ultimo saluto al partigiano Angelo Romele. Alcuni dei suoi oggetti sono custoditi al centro Nicola Grosa di Lanzo

DiElena.Caligiuri

Gen 4, 2023

VALLI – Si sono tenuti oggi i funerali di Angelo Romele, partigiano delle Valli di Lanzo, scomparso all’età di 94 anni.
Angelo Romele era nato a Lanzo il 19 ottobre del 1928. Figlio di un minatore, anche lui partigiano. La madre invece era casalinga ed era stata arrestata e portata alla caserma di via Asti, rischiando anche la deportazione. Aderì alla Resistenza insieme a un fratello, nelle fila della 19a brigata Garibaldi, guidata da Natale Rolando detto Rolandino, operante in Val di Viù, con cui prese parte alla battaglia di Lanzo del 26 giugno 1944. A seguito dei rastrellamenti dei nazifascisti dell’autunno 1944 nelle valli di Lanzo, si trasferì momentaneamente in provincia di Cuneo, dove proseguì le attività in vista dell’insurrezione.
Dopo la guerra proseguì il suo impegno per diffondere gli ideali della Resistenza. Un ricordo particolare di Angelo arriva proprio da Centro Nicola Grosa di Lanzo.
Angelo Romele è sempre stato un valido e prezioso collaboratore del Centro Grosa – spiega Anna Nepote Valentin, Presidente del Centro di documentazione Nicola Grosa di Lanzo – ci ha aiutato con memoria lucida e attenta a ricomporre episodi della Resistenza nel nostro territorio e a comprendere meglio quel periodo storico così travagliato. Tutti noi lo ricordiamo con stima e affetto.

Gli oggetti che ha usato durante la sua esperienza partigiana, donati con generosità al Centro e ivi esposti, sono e saranno testimonianza del suo amore per la libertà per le generazioni future≫.