• Mer. Feb 1st, 2023

la Grafite

Natura, eventi, territorio

“‘L dì dla Pulenta” torna il 4 e il 5 febbraio. Un viaggio fra i sapori delle Valli di Lanzo dove i ristoratori proporranno menù differenti, ma con un unico fil rouge, anzi giallo: la farina di mais

DiElena.Caligiuri

Gen 25, 2023

VALLI – La polenta, un fascino antico, irresistibile. Vuoi per i tempi di preparazione, per la gestualità della cottura, per lo sciogliersi lento del formaggio accanto ad una fetta calda, per il sugo fumante che inebria di sapore la stanza.
Mille modi per prepararla, mille modi per presentarla, ma una sola grande certezza: “’L dì dla Pulenta”. L’iniziativa “Montagna per Tutti i Gusti” coordinata e promossa dal Consorzio Operatori Turistici Valli di Lanzo torna sabato 4 e domenica 5 febbraio con due giornate interamente dedicate all’antica tradizione della polenta, dove i ristoratori locali proporranno menù differenti con un unico “fil rouge”, anzi giallo per l’occasione, che è la farina di mais.
Un viaggio all’insegna del gusto e dei buoni sapori, una nuova opportunità, dopo il grande successo riscosso nel week end di novembre, di scoprire le Valli di Lanzo nella loro interezza, nella loro autenticità.

«Più di mille persone hanno accolto l’invito a novembre de ‘L dì dla pulenta”, davvero un grande successo che ci auguriamo possa essere riconfermato sabato 4 e domenica 5 febbraio.
Da cinque anni -spiega Livio Barello, presidente del Consorzio Operatori Turistici Valli di Lanzo – quest’iniziativa “Montagna per tutti i Gusti” porta turisti nelle Valli: una grande occasione per far conoscere e apprezzare i prodotti della nostra tradizione e per far scoprire le bellezze del nostro territorio. L’iniziativa quest’anno ha coinvolto tutte le Valli lanzesi, offrendo la possibilità di partecipare anche ai ristoratori che non fanno parte del Consorzio. Un’opportunità di crescita per tutti. Verranno proposti piatti con i nostri migliori prodotti, utilizzando farine di mais di alto pregio come quella del pignoletto rosso del Canavese, formaggi, salumi locali e i prodotti della tradizione valligiana».

Livio Barello, presidente del Consorzio Operatori Turistici Valli di Lanzo

Una scia color oro e un profumo irresistibile vi guideranno alla scoperta di paesi, borghi, spazi naturali dove le attività, i ristoranti, gli alberghi, i rifugi sono parte integrante del paesaggio, luoghi dove ammirare la natura alpina e regalarsi un momento di tranquillità gustando tutta la genuinità delle Valli di Lanzo. Un’uscita quindi che saprà coinvolgere tutti i vostri sensi, dove le emozioni vi faranno da guida.
Per conoscere i ristoranti, gli orari e i menù basta andare sul sito
www.turismovallidilanzo.it e sui canali social Facebook (@consorziovallidilanzo) e Instagram (@turismovallidilanzo).