• Gio. Apr 25th, 2024

la Grafite

Natura, eventi, territorio

“Le stagioni di Cristina” di Arduino Baietto ai Caffè Culturali di Viù

DiElena.Caligiuri

Feb 15, 2023

Servizio a cura di Roberto Bergamino

VIU’ – I ricordi di una frazione, Pessinea, ma anche di una valle intera con i suoi mutamenti visti attraverso gli occhi disincantati di Cristina. Sabato 11 febbraio, presso il Caffè Rocciamelone in piazza XXIV Maggio 6 a Viù, nell’ambito dell’iniziativa dei Caffè culturali, si è svolta la presentazione del libro di Arduino Baietto “Le stagioni di Cristina”.
Come sempre, davanti a una sala affollatissima, ad intervistare l’autore è stato Alessandro Mella. L’autore è molto noto in valle, essendo nativo di Pessinea, e dopo il suo primo lavoro “Il sale delle capre”, dove veniva narrata la storia, o le storie, di una comunità, in questo secondo lavoro racconta la storia di una donna di Pessinea, Cristina.
E’ Cristina, nel libro, a parlare in prima persona della propria vita e attraverso i mutamenti della propria esistenza si narra dei mutamenti di una piccola comunità di montagna, della valle e del mondo.
Il tormentoso cammino di Cristina attraverso il Novecento, dove si parla anche della guerra, la vede affrontare più volte anche il tema del distacco. Sullo sfondo un “mondo”, quello della montagna contadina, fatto di lavoro, parsimonia, solidarietà che, nel secondo dopoguerra si avvia sulla lenta ma inesorabile china del malinconico tramonto, tanto che ai nostri giorni, agli occhi di chi non ha vissuto quella stagione, pare quasi che non sia mai esistito.
Il libro “Le stagioni di Cristina”, edito da Edizioni Mercurio, con prefazione di Giovanni Tesio, è in vendita nelle librerie al costo di 12 euro. Prossimo appuntamento il 18 marzo con il volume fotografico di Roberto Cavallo.