• Mar. Mag 21st, 2024

la Grafite

Natura, eventi, territorio

LE VALLI IN VETRINA 2023: dal 21 al 25 aprile cinque giorni di emozioni e sapori unici racchiusi nella fiera di Ceres

DiElena.Caligiuri

Mar 31, 2023

CERES – Cinque giorni di emozioni nelle Valli di Lanzo. Dal 21 al 25 aprile il Comune di Ceres ospiterà una carrellata di gusto, curiosità, cultura, folklore, divertimento e musica. Il tutto racchiuso in “Le Valli in Vetrina 2023”.
Negli ampi padiglioni coperti e negli spazi esterni un centinaio di espositori, associazioni e hobbisti proporranno le loro specialità, i loro prodotti d’eccellenza, le proprie creazioni.
Una nona edizione ricca di novità e di importanti momenti da vivere insieme che prenderà il via nel pomeriggio di venerdì 21 aprile con l’inaugurazione della Mostra Mercato, alla presenza delle autorità, di Gianduja e Giacometta della Famija Turinêisa, con la partecipazione della fanfara della BRIGATA ALPINA TAURINENSE che in serata si esibirà in un grande concerto.
Ad arricchire di significato l’evento sarà il conferimento del “Sigillo d’oro del Comune di Ceres” alla Brigata Alpina Taurinense.

«Abbiamo degli obiettivi ambiziosi – dichiara il primo cittadino di Ceres, Davide Eboli – , ma il nostro territorio merita tutte le nostre attenzioni. Le Valli in Vetrina di anno in anno sono diventate un appuntamento atteso e da non perdere, sia per la varietà dei prodotti che vengono proposti, sia per le attività e gli spettacoli organizzati.
Ogni giorno, fra le nostre montagne, artigiani, commercianti e artisti lavorano e si impegnano per offrire il meglio. Accanto al saper fare diventa altrettanto fondamentale farsi conoscere e promuovere tutte quelle qualità che rendono uniche le nostre montagne: a Le Valli in Vetrina si troveranno le eccellenze del territorio. Inoltre l’appuntamento diventa anche occasione per trascorrere qualche giorno fra le bellezze dei nostri territori: grazie ai “Voucher Vacanza” della Regione Piemonte sarà possibile soggiornare in valle quattro giorni e pagarne la metà».

«Quest’anno la fiera durerà un giorno in più rispetto allo scorso anno – spiega Roberto Praino, presidente della Pro loco – abbiamo cercato di soddisfare le differenti richieste, così da proporre un programma che potesse soddisfare davvero tutti.
L’ingresso gratuito alla fiera, con la possibilità di assistere a concerti, serate di cabaret con Marco e Mauro, discoteca, momenti legati alla moda o alla cultura, un servizio ristorazione con menù ricchi e differenti, sono soltanto alcuni dei tanti punti di forza della kermesse. Un lavoro impegnativo per tutti e per i tanti volontari, che però viene ripagato dal numero sempre crescente di pubblico».

Si alterneranno, nei diversi giorni, dimostrazioni di spinning, presentazione di libri, prove di arrampicata sportiva, laboratori creativi con l’associazione Al Cicapui, mercatino hobbistico per le vie del paese nella giornata di domenica, uno scambio di culture, costumi dalla Liguria ai nostri territori E poi ancora sfilata di moda, dimostrazioni di come si realizzano alcuni prodotti d’eccellenza, dai formaggi, al cioccolato, alle torte, esibizione della scuola artistica Academy, serate danzanti, discoteca, cabaret con Marco e Mauro, spettacolo pirotecnico, giochi, polentata alpina, esibizione del Corpo musicale Alpino di Ceres, visite al museo delle Genti. Un servizio navetta gratuito renderà gli spostamenti più agevoli.
«La scorsa edizione della kermesse – continua il sindaco – ha visto il tutto esaurito nelle varie serate, un afflusso continuo di pubblico con oltre ottomila persone nei quattro giorni, un dato che è cresciuto di anno in anno. In particolare, nella sola giornata di domenica sono state cucinate e servite centinaia di polente da Pro Loco e Alpini.
Ora ci aspettano cinque giorni ricchi di eventi, di divertimento, ma anche di grande lavoro e organizzazione. Vorrei ringraziare tutti coloro che ogni anno si impegnano per la buona riuscita della manifestazione: enti, amministratori, associazioni, volontari, e soprattutto gli standisti, ciascuno di loro rappresenta un tassello fondamentale che renderà unica anche quest’anno l’edizione 2023 di “Le Valli in Vetrina”≫.