• Sab. Feb 24th, 2024

la Grafite

Natura, eventi, territorio

“Il Silenzio dei Campanacci” a Lemie, inaugurata la mostra organizzata dal Museo Diffuso di Viù

DiElena.Caligiuri

Lug 17, 2023

LEMIE – Si è tenuta sabato 15 luglio, alle ore 16.00, la mostra organizzata dal Museo Diffuso Val di Viù in collaborazione con il fotografo Roberto Cavallo i cui scatti sono stati armoniosamente collocati presso l’ex Confraternita recentemente restaurata proprio per iniziativa della rete museale.

La direttrice Emanuela Lavezzo ed il presidente Alberto Tazzetti hanno accolto il pubblico ed aperto l’esposizione dopo i loro brevi interventi Enrico Peter Grande ha esposto le attività estive del Museo Diffuso Val di Viù. In ultimo l’autore ha parlato al pubblico della propria esperienza e della trentina di selezionate fotografie. Immagini parte di un vasto studio da lui compiuto nell’arco di dieci anni, quale racconto di un ipotetico viaggio tra le Valli di Lanzo, scaturito poi nel libro Il silenzio dei campanacci, dal quale ha preso forma la rassegna fotografica proposta a Lemie. Paesaggi, animali, genti, boschi e selve, nevi e rocce, sono stati ritratti come un mondo che a volte sembra sfiorirsi per l’incombente modernità, ma non del tutto; infatti, le fotografie trasmettono un senso di vitalità crescente, l’autore documenta una montagna viva, che resiste, che non si arrende, che guarda con fiducia ad un futuro che tornerà e forse sta già un poco tornando. Nella fatica degli artigiani e dei pastori si coglie l’essenza stessa della vita sui monti, su quelle montagne che tanto offrono ma tanto prendono e tanto pretendono. Ed i borghi, gli angoli, gli oggetti, le piccole cose che piccole sembrano ma non sono mai.

Molti i lemiesi ed i villeggianti presenti per l’occasione e le amministrazioni pubbliche locali erano rappresentate dal sindaco Lemie Daniele Gabriele e dal consigliere Alessandro Mella per il comune di Viù.

La mostra sarà visitabile fino al 27 agosto, dalle 15.30 alle 18.00, il sabato, la domenica ed il mercoledì.

Per ulteriori informazioni, consultare il sito www.museotazzetti.it|Emanuela Lavezzo 340 7292527.