• Mar. Apr 23rd, 2024

la Grafite

Natura, eventi, territorio

I festeggiamenti per i 145 anni di fondazione del Corpo Musicale Alpino concludono tre giornate ricche di emozioni, dove associazioni e comunità hanno sottolineato che Ceres c’è

DiElena.Caligiuri

Ott 30, 2023

CERES – La musica è stata il filo conduttore di una grande giornata, quella di domenica 29 ottobre, che ha visto Ceres al centro di importanti festeggiamenti. Protagonista il Corpo Musicale Alpino che ha voluto condividere con la comunità i suoi 145 anni di fondazione e intanto continua a guardare al futuro, con la scuola di musica, che accoglie i giovani che amano suonare e desiderano far parte del gruppo.

In concomitanza con Santa Cecilia e con i 145 anni della Banda, si è celebrata la Ricorrenza del IV Novembre. Con la partecipazione oltre al sindaco di Ceres, Davide Eboli, dei sindaci di Viù, Daniela Majrano, Ala di Stura, Mauro Garbano, Mezzenile Sergio Pocchiola Viter, e dell’assessore regionale Fabrizio Ricca, si è svolta la sfilata, aperta dal Corpo Musicale Alpino, da Piazzale Grande Torino a Piazza IV Novembre. Presenti il gonfalone del comune di Ceres, il labaro del Corpo Musicale Alpino, il gagliardetto del Gruppo Alpini e la Bandiera dei Combattenti che, dopo la scomparsa dell’ultimo reduce, esce solamente in questa ricorrenza. Dopo la posa della corona al Monumento ai caduti, l’inno del Piave e il Silenzio eseguito dalla tromba del maestro Emanuele Poma, i rintocchi della Campana dei Combattenti. A seguire l’inno partigiano di fronte al Monumento ai caduti partigiani. Ritorno in sfilata verso la piazza del Municipio con sosta al Monumento alpini per l’inno di Mameli e gli onori alla bandiera. Presso la targa che ricorda i caduti di piazza Municipio nuovo Inno del Piave e Silenzio. Dopo la Santa Messa, celebrata da Don Claudio Pavesio e animata dal Coro interparrocchiale e dalla Banda, piccolo concerto dei musici con l’ingresso in banda di Vittorio Poma e Peducci. All’uscita dalla Chiesa rinfresco presso il Bar Europa e poi tutti al pranzo servito presso il capannone di Piazzale Grande Torino, con l’omaggio floreale alla madrina della Banda Cecilia Francesetti e la premiazione, da parte del presidente Luca Poma e del segretario Alberto Dematteis, dei musicanti in base all’anzianità di ingresso in banda.

SCORRERE LE IMMAGINI (Foto di Andrea Taddei)

SCORRERE LE IMMAGINI

≪Oggi, con alcuni giorni di anticipo – commenta il sindaco Davide Eboli – si è celebrato il 4 Novembre, giorno della commemorazione dei Caduti di Tutte le Guerre, del ringraziamento ai militari in servizio, in Italia e nelle missioni internazionali all’estero, Festa per l’Unità Nazionale. In concomitanza, si è festeggiato Santa Cecilia e i 145 anni di fondazione del nostro Corpo Musicale Alpino.
Un enorme grazie da parte mia a tutti i musici, al maestro Gian Michele Cavallo, al suo presidente Luca Poma e a tutto il direttivo per l’impegno e l’attività.
Ringrazio l’Assessore Regionale Fabrizio Ricca per la sua significativa presenza assieme ad alcuni sindaci, Daniela Majrano, Sergio Pocchiola Viter e Mauro Garbano.
Con questa giornata si conclude un bellissimo fine settimana di traguardi importanti per il nostro comune. Tutto questo si è potuto ottenere grazie all’impegno l’ottima collaborazione delle nostre associazioni ed ai loro presidenti, assieme a tutti i dipendenti comunali.
Il lavoro di squadra delle associazioni in un comune si basa sulla cooperazione, la comunicazione, il coinvolgimento dei cittadini ed il sostegno istituzionale.
Solo lavorando insieme, le associazioni possono raggiungere i loro obiettivi e contribuire a creare una comunità energica e viva. Grazie a tutti, Ceres c’è≫.

SCORRERE LE IMMAGINI (Foto di Andrea Taddei)