• Mar. Apr 23rd, 2024

la Grafite

Natura, eventi, territorio

Giro d’Italia Ciclocross, a svelare i segreti del circuito di Cantoira il suo ideatore, Luca Olivetti

DiElena.Caligiuri

Nov 4, 2023

LANZO – Il teatro di “LanzoIncontra” si è gremito di spettatori ieri sera per la presentazione al pubblico dell’iniziativa intitolata “Piemonte Ciclocross”. Nella città di Lanzo sono stati svelati ai presenti i programmi delle due maggiori iniziative ciclistiche che impegneranno la nostra regione nel mese di Novembre: la tappa del Giro d’Italia organizzata dal Gs Brunero 1906 che si terrà a Cantoria sabato 18 e la prova del circuito Master Cross – Trofeo Selle Smp intitolata “Turin International Cyclocross”, promossa dall’Asd Velodromo Francone, che andrà in scena il giorno successivo, domenica 19, a San Francesco al
Campo (To).
A svelare i segreti del circuito di Cantoira ci ha pensato il suo ideatore, Luca Olivetti che è anche responsabile del settore ciclocross per la federciclo piemontese. «Il percorso è stato modulato su quello che avevamo già adottato nel 2019 sempre in occasione del Gic – ha spiegato Olivetti – cercando di mantenere la sua fisionomia senza fare grandi modifiche.
Sicuramente darà filo da torcere ai corridori e di fatto lo considero il più impegnativo di tutto il Giro. Si svilupperà sulla distanza di due chilometri e mezzo e coinvolgerà interamente l’abitato di Cantoira che per l’occasione rimarrà chiuso al traffico veicolare.
Dopo il lancio asfaltato in tratto a salire si passerà a una prima parte in discesa su prato e poi nel bosco. Dopo il passaggio in zona box si riprenderà a salire con i tratti più impegnativi e tecnici. Non avremo bisogno di mettere ostacoli artificiali. Credo che in alcuni tratti tutti gli atleti dovranno portare la bici in spalle correndo a piedi. Nella seconda parte del circuito, prima di affrontare le classiche “chintane” di Cantoira e una scalinata, inseriremo anche un tratto di percorso con fondo sabbioso, per richiamare i classici circuiti internazionali del nord Europa».
Presenti alla serata l’assessore regionale con delega allo Sport Fabrizio Ricca, i sindaci dei comuni di Cantoira, San Francesco al Campo e Lanzo che hanno introdotto la serata e il campione italiano in carica Under 23 del mountainbike, nella specialità Cross-Country, Emanuele Bocchio Vega (Rock Bike Team) che è stato premiato per l’importante risultato ottenuto a luglio scorso da Fabrizio Ricca e da Pierfranco Gugliermetti che per l’occasione ha ricoperto il suo doppio ruolo di vice presidente del Comitato Regionale Fci e del Gs Brunero 1906.

Nella foto, da sinistra Pierfranco Gugliermetti Emanuele Bocchio Vega e Francesco Gugliermetti