• Mer. Mag 22nd, 2024

la Grafite

Natura, eventi, territorio

Fiera San Martino 2023, agricoltura, enogastronomia e hobbistica nel segno della tradizione, ma con uno sguardo al futuro

DiElena.Caligiuri

Nov 7, 2023

CIRIE’ – Tra gli appuntamenti più attesi della stagione, torna a Cirié la Fiera Agricola di San Martino, organizzata dalla Città di Cirié in collaborazione con la Coldiretti locale, che porterà nella nostra città la grande Fiera della Tradizione così come gli spazi dedicati all‘agricoltura, all‘hobbistica, al florovivaismo, all‘enogastronomia, allo street food.
Confermata anche per quest’edizione la divisione in “poli di interesse” – Piazza IPCA, Corso e Viale Martiri della Libertà e Piazza Castello – idealmente collegati dall’asse pedonale di via Vittorio Emanuele II (che nella giornata di domenica 12 novembre vedrà anche i negozi aperti durante tutta la giornata) a cui si aggiungono Villa Remmert e la stessa via Rosmini.
La Fiera si apre sabato 11 novembre con l’esposizione di autovetture, di piccoli macchinari agricoli e per il
giardinaggio e attrezzature in Corso Martiri della Libertà, visitabile anche di domenica.
Gli amanti dello street food potranno approfittare già dalle ore 17.00 di sabato (e dalle 9.00 di domenica)
dell’offerta gastronomica proposta in Piazza D’Oria con il Food Village di Different Events e gli stand tematici regionali: arrosticini abruzzesi, focaccia ligure e toscana, farinata, gnocco fritto dolce e salato, bomboloni multigusto, panzerotti pugliesi, hambuger e hot dog, straccetti di manzo, agnolotti di manzo, specialità siciliane dolci e salate. Inoltre, nella giornata di domenica si aggiungerà per gli amanti delle tradizioni locali il “Pranzo del contadino” con un gustoso menù tipico del nostro territorio, polenta compresa, a cura della Pro Loco Devesi (a partire dalle 12.00), che nel pomeriggio proporrà invece un corroborante vin brulè.
Domenica 12 novembre sarà quindi la volta della Fiera della Tradizione, il grande mercato con tanti operatori ambulanti in Corso Nazioni Unite, Piazza Castello e via Trivero, che accoglierà ciriacesi e turisti in cerca di belle occasioni di shopping dalle 8.00 alle 18.00. Via Vittorio Emanuele II ospiterà invece dalla mattina e fino alle 19.00 hobbisti e artigiani che proporranno idee regalo e curiosità.

I vivaisti saranno dislocati in Piazza D’Oria mentre Piazza Vittime dell’IPCA conferma la vocazione agricola della Fiera di San Martino con la presenza di macchine agricole e con la mostra di ovini, caprini, bovini e animali da fattoria. I più piccoli potranno sperimentare il “battesimo della sella” con pony e cavalli “a misura di bimbo”.
Sempre in Piazza Vittime dell’IPCA, la Coldiretti ha curato l’esposizione di decine di coloratissimi “rudun”, i tipici campanacci per bestiame che non solo servono per distinguere i vari animali ma anche per segnalare la loro presenza e il loro passaggio.
Alle 15.30 di domenica appuntamento quindi con la Rudunà della fiera, un vero e proprio “concerto di
rintocchi di rudun”, ciascuno con la sua inconfondibile nota.
L’area agricola si collegherà a Corso Martiri attraverso via Rosmini, con un percorso all’insegna del gusto e della cultura enogastronomica, con produttori di eccellenza provenienti soprattutto dal territorio.
In occasione della Fiera di San Martino, domenica 12 novembre Palazzo D’Oria aprirà le sue porte al pubblico per visite guidate gratuite. La Biblioteca Storica con il suo percorso multimediale, la Sala di Carlo Emanuele, il Boudoir, la Sala dell’Affresco e il suo atrio, oltre alla Quadreria dei Marchesi e alle altre sale del piano terra, saranno visitabili dalle 15.00 alle 18.00.
Sotto i portici di Palazzo D’Oria, sempre nella giornata di domenica, sarà invece ospitata la mostra fotografica curata dal GAEEB – Gruppo Astrofili E. Barnard.
Anche Villa Remmert “partecipa a pieno titolo” alla Fiera di San Martino con due appuntamenti. L’orangerie ospiterà infatti nella giornata di domenica la mostra fotografica “La vita in alpeggio”, realizzata in collaborazione con Coldiretti, dalle 9 alle 18 (con pausa all’ora di pranzo): ritratti di persone e paesaggi durante i mesi in cui bovini e caprini vengono portate in montagna per la transumanza. Un prezioso tesoro di tradizioni che diventerà parte e cuore della fiera. Il giardino di Villa Remmert sarà dedicato invece a “Zampe in Fiera”, l’evento cinofilo che coniuga sport e gioco, organizzato dal centro cinofilo Dogs Crossing . Alla mattina sarà aperto lo “sportello cinofilo” (gli istruttori saranno a disposizione dei visitatori per consigli e domande) mentre nel pomeriggio sono previste attività ludico sportive con gli istruttori pronti a far provare le varie discipline, tra movimento e fiuto.

In Piazza San Giovanni invece, dato il successo riscontrato in primavera, verrà nuovamente allestita l’area
“security” con gli approfondimenti, i veicoli e il personale pronto a rispondere a domande e curiosità della
Polizia Locale, della Protezione Civile Associazione Base Sierra, della Croce Verde sezione di Cirié e
Associazione Nazionale Carabinieri. A poca distanza, in via San Ciriaco, associazioni di volontariato sociale del ciriacese presenteranno programmi e nuove iniziative.
≪Anche quest’anno e anche grazie alla collaborazione ormai consolidata con Coldiretti – dichiara il Sindaco Loredana Devietti – siamo riusciti a proporre una fiera ricca, incentrata sull’agricoltura e sulla valorizzazione del nostro territorio, a cui abbiamo però accostato occasioni di shopping e relax. Sono certa che l’edizione 2023 della nostra fiera autunnale saprà soddisfare le aspettative dei sempre numerosissimi visitatori, anche di chi è particolarmente interessato al mercato domenicale o alle golosità dolci e salate dello street food di Piazza D’Oria≫.


≪Un caloroso grazie – aggiunge l’assessore alle Manifestazioni Fabrizio Fossati – va a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questa edizione e ai visitatori che verranno a trovarci che sempre più spesso non provengono solo dal circondario ma anche dal torinese. Per questo motivo abbiamo voluto implementare le occasioni di svago come il Food Village in Piazza D’Oria e il mercatino degli artigiani in via Vittorio Emanuele II, che renderà il centro storico ancora più movimentato, grazie anche all’apertura domenicale dei nostri negozi≫.
≪La Fiera di San Martino – dichiara l’Assessore all’Agricoltura Aldo Buratto – ha una connotazione agricola che nel corso del tempo abbiamo potenziato e sottolineato, anche grazie alla collaborazione con Coldiretti, a nuovi espostori e con le aziende agricole del territorio, sempre molto disponibili e aperte alle novità. In primavera è piaciuta moltissimo la ‘rudunà’ e abbiamo pensato di riproporla, così come l’esposizione di foto di alpeggio a Villa Remmert: il nostro territorio vanta una tradizione agricola che non può essere dimenticata ma che deve essere stimolata, anche per continuare ad attrarre le nuove generazioni verso un settore in forte evoluzione, in grado di offrire anche importanti opportunità professionali≫.