• Dom. Giu 16th, 2024

la Grafite

Natura, eventi, territorio

Nasce la nuova Società Consortile Valli Lanzo & Maira, insieme per una montagna sostenibile ed un turismo outdoor

DiElena.Caligiuri

Gen 14, 2024

VALLI – Territori diversi, obiettivi comuni. Nasce così dal Consorzio Operatori Turistici Valli di Lanzo e dal Consorzio Operatori Turistici Val Maira, la Società Consortile a responsabilità limitata Valli Lanzo & Maira, la prima per ora in Piemonte. Una Società creata nell’ottica della collaborazione fra due territori che, pur differenti, puntano entrambi alla valorizzazione di una montagna sostenibile e ad un turismo outdoor. Luoghi perfetti per avventurarsi in qualsiasi sport all’aria aperta, dove la natura diventa protagonista e le tradizioni, la storia e i sapori offrono il giusto corollario per trascorrere esperienze uniche.
«Sulla base di quanto previsto dalla legge regionale 14, con le modifiche del 2023, secondo la quale la Regione Piemonte riconosce le Società Consortili costituite da Consorzi – spiega Livio Barello, presidente del Consorzio Operatori Turistici Valli di Lanzo – abbiamo voluto attuare questa sinergia che permette di unire le competenze dei due territori che puntano su un’enogastronomia di qualità e che si propongano al mercato nazionale, ma sempre di più anche a quello straniero. Un tipo di turismo, quello che guarda al Nord Europa, che la Val Maira ha già ben sperimentato. Le nostre montagne sono una grande attrattiva per francesi, tedeschi, svizzeri: le considerano un paradiso per chi ama il turismo slow e per gli amanti dell’outdoor.
La collaborazione con la Val Maira inizierà quindi subito attraverso la preparazione di proposte di soggiorno comuni e di educational mirati per tour operator stranieri.
Inoltre parteciperemo a Fiere Internazionali, la prima del 2024 sarà a Lyon, in Francia, al Salon du Randonneur, dove si parlerà di escursionismo.
Livio Barello sarà il nuovo presidente della Società Consortile che avrà sede legale e operativa a Dronero e sede operativa a Lanzo, mentre a Giovanni Neyrone, presidente del ConsorzioOperatori Turistici Val Maira, avrà la carica di vice.


«L’importanza strategica di questa unione – commenta Giovanni Neyrone – rafforzerà la montagna piemontese che vive su un turismo sostenibile, con territori che hanno molto da raccontare, da una parte la nostra tradizione occitana, dall’altra quella franco provenzale delle Valli di Lanzo. Abbiamo Valli silenziose e accoglienti, con strutture a conduzione familiare, ristoranti che offrono tipiche specialità gastronomiche e abili artigiani dalle produzioni uniche. Un patrimonio che deve essere vissuto e assaporato ogni giorno dell’anno.
A Novembre siamo stati alla fiera Alpinmesse ad Innsbruck dove abbiamo portato un po’ della Valle Maira e delle Valli di Lanzo. Lavoriamo insieme per i territori, aree sicuramente non facili, ma abbiamo constatato che, se promosse nella misura giusta, anche le difficoltà diventano dei punti di forza. Ospitalità, prodotti d’eccellenza, guide preparate e azioni condivise possono davvero dare la spinta giusta per incentivare un turismo responsabile e rispettoso dell’ambiente».