• Mar. Mag 21st, 2024

la Grafite

Natura, eventi, territorio

Anche un relatore canavesano, a Roma, per la conferenza su Amedeo di Savoia

DiElena.Caligiuri

Mag 13, 2024

Sabato 11 maggio, presso l’Istituto San Leone Magno, a Roma, si è tenuta la conferenza dedicata ad Amedeo di Savoia, l’eroe dell’Amba Alagi morto in prigionia in Kenia nel 1942. L’evento è stato organizzato da un comitato presieduto dalla dottoressa Anna Maria Menotti, nipote del celebre patriota risorgimentale Ciro. Con lei diverse persone che, con puro spirito volontaristico, hanno dato vita ad un evento di grande importanza. Tra loro è da sottolineare il ruolo di Francesco Di Bartolomei e di Silvia Anelli. Da sottolineare ugualmente sono anche le adesioni delle federazioni locali dell’Istituto del Nastro Azzurro fra Decorati al Valor Militare, dell’Associazione Arma Aeronautica e del Fante.

Gli organizzatori hanno voluto, tra i relatori, anche il divulgatore canavesano Alessandro Mella unitamente al prof. Andrea Ungari dell’Università Luiss ed al dott. Gabriele Gigliotti (il quale ha concorso a sua volta alle fasi organizzative). Mella ha tenuto una relazione sulla giovinezza, la partecipazione alla Grande Guerra e l’esperienza aviatoria del giovane principe sabaudo mentre Ungari e Gigliotti hanno parlato del vicereame d’Etiopia, dell’epopea dell’Amba Alagi e del rapporto con il fratello Aimone duca di Spoleto.

Proprio l’omonimo nipote, SAR Aimone di Savoia, ha inviato un importante messaggio di adesione letto dalla dott.sa Anelli all’apertura dei lavori. La conferenza ha registrato la presenza di un pubblico di circa 90 persone con una sala pienissima ed attenta alle parole dei relatori.

L’evento, di grande valore storico, ha raccolto unanimi consensi. Anche il nostro Canavese e le nostre Valli di Lanzo, in qualche modo, hanno quindi partecipato all’importante momento di studio e riflessione storiografica.