• Mer. Lug 24th, 2024

la Grafite

Natura, eventi, territorio

Il documentario “Il respiro di Sarajevo” parteciperà alle Giornate del Cinema Italiano in Bosnia e Herzegovina insieme al film “C’è ancora domani” di Paola Cortellesi

DiElena.Caligiuri

Giu 19, 2024

Il documentario IL RESPIRO DI SARAJEVO parteciperà domenica 23 giugno alle 20 alle Giornate del Cinema Italiano in Bosnia e Herzegovina, edizione 2024, insieme ai film “C’è ancora domani” di Paola Cortellesi e “Comandante” con Pierfrancesco Favino.

Un traguardo davvero importante per un film che racconta la storia di due lanzesi, Sanja e Zoran, scampati ormai trent’anni fa all’assedio di Sarajevo.

Il documentario “Il respiro di Sarajevo” di Fabiana Antonioli e Andrea D’Arrigo racconta la straordinaria storia di Sanja e Zoran, che nel 1993 fuggirono e sopravvissero all’assedio di Sarajevo, il più lungo assedio bellico della storia del X secolo, per trovare rifugio in Italia. A distanza di trent’anni, il documentario vuole ripercorrere la loro storia attraverso una intensa campagna di interviste, raccontando il volto multiforme di Sarajevo, le sue aperture e le sue contraddizioni, la sua dignità, il suo respiro. Il documentario è stato patrocinato da Regione Piemonte, Città Metropolitana di Torino, Osservatorio Balcani Caucaso, Comuni di Lanzo Torinese e Coassolo Torinese.