• Lun. Lug 4th, 2022

la Grafite

Natura, eventi, territorio

Val Grande in Verticale: quando passione, forza e tecnica puntano in alto

DiElena.Caligiuri

Set 6, 2021

VAL GRANDE – La voglia di arrampicare, di mettersi in gioco, di dosare con cura fatica e precisione, la soddisfazione di arrivare in cima. Tutto questo è Val Grande In Verticale che, alla quinta edizione, ha ottenuto una grande adesione di partecipanti e di pubblico. Oltre trecento gli iscritti e un centinaio di bambini, oltre ad un pubblico numeroso di visitatori e accompagnatori.

Una adesione che è andata crescendo negli anni e che domenica ha visto cimentarsi nell’arrampicata bambini molto piccoli, dai due, tre anni fino ai 13 e 14.

«La risposta sia da parte dei giovani che dei genitori è stata davvero positiva – spiega Diego Antonucci, istruttore di alpinismo della scuola Ribaldone – sta aumentando, soprattutto dopo quest’ultimo periodo di chiusura, la richiesta di poter effettuare le attività all’aperto, nella natura».

Due giorni, sabato 4 e domenica 5 settembre, ricchi non solo di arrampicate, ma anche di appuntamenti ed eventi, dove la passione e la bellezza del territorio hanno ancora una volta dimostrato le potenzialità delle Valli.

«Vorrei ringraziare – commenta Matteo Enrico – i numerosissimi iscritti al raduno (circa 300 persone ufficiali) che hanno arrampicato e camminato sulle pareti e sui sentieri della Valle, ai bambini (un centinaio) che si sono cimentati nella prova scalata ed a tutti i simpatizzanti che sono venuti anche solo a curiosare o chiedere informazioni.

Noi di Valli di Lanzo in Verticale abbiamo cercato di fare del nostro meglio. Un particolare ringraziamento va ai tre Comuni delle Valle (Cantoira, Chialamberto e Groscavallo) che ci hanno concesso spazi e fornito un supporto economico, ed all’Unione Montana Alpi Graie per aver fornito l’ambulanza stanziale sull’evento.

Tutto questo, però, non sarebbe potuto avvenire se non ci fossero stati i nostri SPONSOR, che ci hanno dedicato il loro tempo, la loro presenza e i premi di partecipazione. Li vogliamo ricordare: CAMP, EDELRID, FERRINO, GRIVEL, LA SPORTIVA, NOGRAD, ORTOVOX, aziende che producono materiali tecnici di altissima qualità, ancor più grandi perché credono nella passione che muove eventi come questi. Un grazie enorme a due negozi di riferimento di Torino e di Rivarolo, il BSHOP di Elio Cacchio e MOUNTAIN SICKS di Luca Ponziani, sempre pronti a supportare iniziative del genere con generosissimi premi. La LIBRERIA DELLA MONTAGNA, che con i suoi libri continua a fare sognare generazioni di alpinisti. La IGC di Torino, con le sue straordinarie e precise cartine. La RASPINI con i suoi salami.

E poi tutti gli esercizi/attività della Valle, che non si tirano mai indietro: ALBERGO CANTOIRA, ALBERGO PIALPETTA, ALBERGO SAVOIA, CIT MA BUN, PIZZERIA DEGLI AMICI, RISTORANTE CESARIN, AZIENDA AGRICOLA LE API GRAIE, MULIN D’BAROT, PRODUTTORI TOMA DI LANZO, CIOCCOLATERIA PORETTI, QUELLI DEL GENEPY, ARC EN CIEL, CRAI CERES, I BARATONGA FLYERS, LA FORNARINA DI TORINO.

Infine, la palestra CUS TORINO e gli amici dell’ASSOCIAZIONE ROC VAL PENNAVAIRA di ALBENGA.Grazie a loro e grazie a voi, potremo continuare nell’opera di recupero degli itinerari della Valle, alla manutenzione dei sentieri, all’organizzazione di eventi».