• Mar. Ott 4th, 2022

la Grafite

Natura, eventi, territorio

La Madonnina sul Colle della Crocetta che ha unito Groscavallo e Ceresole

DiElena.Caligiuri

Ott 18, 2021

VALLI – Un gesto deplorevole, un danno alla madonnina che custodisce il valico che collega la valle Orco con la Val Grande di Lanzo, una sostituzione e una ricorrenza che ora, ogni anno, rende più solida l’unione fra i Comuni

Anche quest’anno, – domenica 17 ottobre – si è tenuto l’ormai tradizionale incontro tra le genti di Cereseole Reale e Groscavallo sul Colle della Crocetta. Le delegazioni dei due paesi alpini, guidate dal Sindaco di Groscavallo, Giuseppe Giacomelli, e dal Vicesindaco di Cereseole Reale, Mauro Durbano, hanno raggiunto il Colle verso le 11.00 del mattino. Si è dunque tenuto un piacevole momento di convivialità all’insegna della fratellanza tra i due paesi.

Questa ricorrenza ha avuto origine a seguito dell’increscioso ed inqualificabile gesto di sfregio alla vecchia Madonnina posizionata sul Colle. Così, a partire dalla sostituzione della statua, avvenuta il 6 ottobre 2019, il porre rimedio ad un gesto sconsiderato è diventato occasione d’incontro e fratellanza.

 «Un appuntamento importante, ormai divenuto una piacevole ricorrenza per rinsaldare i rapporti tra i nostri comuni e affidare le nostre genti alla protezione della Madonnina che veglia da quassù. – dichiarano Giuseppe Giacomelli e  Mauro Durbano – Stiamo lavorando per rendere ancor più stretto il legame tra i nostri comuni, grazie a delle nuove iniziative che ci portino ad essere sempre più collegati. I nostri territori hanno molto in comune e dalla collaborazione non possono che nascere buoni frutti».

Sul Colle della Crocetta, oltre alle numerose persone salite per l’evento, erano presenti anche i rappresentanti del Soccorso Alpino ceresolino, Stefano Oberto, dei Volontari del Soccorso di Cereseole Reale e Noasca e l’assessore di Groscavallo Lorenzo Rapelli.