• Sab. Mag 21st, 2022

la Grafite

Natura, eventi, territorio

“La guerra nel cuore dell’Europa”: incontro con il giornalista Domenico Quirico

DiElena.Caligiuri

Apr 3, 2022

LANZO – Il Centro di Documentazione della Resistenza e della Storia contemporanea di Lanzo riprende le attività, dopo il periodo covid, proponendo una serata sulla guerra in Ucraina con l’intervento di Domenico Quirico, giornalista de “La Stampa”, reporter e grande esperto di vicende di guerra, per meglio comprendere alcuni dei molteplici aspetti di questa guerra alle porte della comunità europea. L’appuntamento “La guerra nel cuore dell’Europa” è venerdì 8 aprile alle 20,30 al salone LanzoIncontra. L’evento sarà trasmesso in diretta Facebook sulla pagina della città di Lanzo. Contemporaneamente per i bambini della scuola primaria sarà organizzato un laboratorio sulla pace con “Raggio di sole” alias Stefania Bozzalla Gros presso la sala Atl, con la collaborazione del Gruppo Rododendro.

Presentazione entro giovedì 7 aprile fino ad esaurimento posti presso la Biblioteca civica TEL: 0123 29331 EMAIL: CENTRO.GROSA@COMUNE.LANZOTORINESE.TO.IT.

L’accesso all’evento sarà consentito nel rispetto delle normative vigenti.

Il Centro di Documentazione della Resistenza e della Storia contemporanea di Lanzo, sostenuto dall’amministrazione comunale di Lanzo , nasce nel 1975 con l’intento di raccogliere le testimonianze sulla lotta di liberazione nelle Valli di Lanzo e della storia del 1900. Negli anni il Centro ha raccolto un notevole numero di interviste e documenti, che sono stati sistematicamente archiviati, e di
oggetti e ricordi di guerra donati dalla popolazione. Inoltre collabora attivamente dalla sua nascita con l’Istituto Storico della Resistenza di Torino ed è a disposizione di studiosi, di istituti scolastici, di studenti, di persone a vario titolo interessate per la consultazione del materiale raccolto. Da febbraio è operativo un nuovo gruppo di lavoro che si propone di valorizzare il Centro stesso per farlo conoscere sempre di più, di completare l’archiviazione degli ultimi documenti raccolti e di promuovere iniziative che coinvolgano il territorio e non solo. Il Centro di Documentazione in questo periodo è aperto al pubblico su
prenotazione rivolgendosi in biblioteca.