• Lun. Ott 3rd, 2022

la Grafite

Natura, eventi, territorio

“Sagra del torcetto, grissino e toma di Lanzo”, dal 9 all’11 settembre, prodotti, tradizioni ed eventi nel Comune capofila delle Valli

DiElena.Caligiuri

Ago 10, 2022

LANZO – Una Sagra che accosta i prodotti della gastronomia di Lanzo e delle Valli con le tradizioni e la voglia di riscoprire un’accoglienza autentica.

Dal 9 all’ 11 settembre nella Città di Lanzo torna la sedicesima edizione della “Sagra del torcetto, grissino e toma di Lanzo” organizzata dalla Pro loco.
Un grande evento nelle vie e nelle piazze, una vetrina delle eccellenze capace di animare il borgo con rievocazioni medioevali, stand gastronomici, prodotti tipici ed eccellenze regionali. E poi ancora gruppi storici e giochi, spettacoli e musica dedicata e creata in esclusiva, visite guidate e passeggiate animate alla scoperta delle leggende del borgo e delle bellezze naturalistiche del parco del Ponte del Diavolo. Tutto questo in collaborazione con l’Amministrazione di Lanzo, che ha concesso il patrocinio, 10 associazioni locali e 30 gruppi storici e in costume provenienti dall’area regionale.

Una kermesse che nelle scorse edizioni ha visto oltre 10mila presenze nel 2018 e più di 13mila nel 2019, un volano in grado di dare una spinta a tutte le attività, le eccellenze e il turismo delle Valli, così da trasformarsi in una ricaduta globale e concreta.

≪Quest’anno l’organizzazione della sagra è una vera avventura – commenta il presidente della Pro loco di Lanzo, Danilo Massa Bova – sarà uno stimolo per accendere i fari sulla nuova realtà post-pandemica, che vede i nostri territori montani e pede-montani protagonisti e con grandi aspettative. Tutti gli eventi mirano a coinvolgere un pubblico di ogni età, una vetrina della montagna che si mostra attraverso sapori e valori autentici di una comunità che resiste.
Coraggio diventa così la parola simbolo di questa Sagra, una sfida che dobbiamo vincere affrontando le difficoltà a spada tratta come dei cavalieri. E qui Lanzo ha molto da insegnarci. Il nostro obiettivo è ricostruire nuove forme di aggregazione insieme a chi vive il cambiamento, seguendo ognuno la propria vocazione: quel saper fare che unisce artigianato, commercio, tradizioni e innovazioni, teatro, musica e danza. Hearth Music, lo spettacolo inedito organizzato per l’occasione, sarà davvero un inno ai valori ritrovati dopo la pandemia≫.