• Dom. Giu 16th, 2024

la Grafite

Natura, eventi, territorio

I sorrisi degli oltre 200 bimbi decretano il successo del Carnevale di Lanzo… per la gioia di “Martin”

DiElena.Caligiuri

Feb 26, 2023

LANZO – Sono stati i sorrisi dei bambini a decretare il successo del Carnevale di Lanzo, che si è tenuto ieri, sabato 25 febbraio, per le vie e le piazze del borgo medievale.

Più di duecento bimbi, accompagnati dalle loro famiglie hanno preso parte alla sfilata in costume aperta dalle note della banda musicale, alla quale hanno preso parte anche i gruppi in costume di Bosconero, Germagnano e Balangero. Mentre i commercianti offrivano “bugie” e dolcetti ai presenti, il Ribaltino ha letto la leggenda del Carnevale lanzese, tratto da uno scritto di Ettore De Giorgis, tradotto anche da Ines Poggetto in piemontese. Protagonisti le maschere ufficiali, il Conte e la Contessa Biancamano (Erik Prasso e Luisa Marchetto) e i due popolani Martin e Mariana (Giuseppe De Troia e Rosa Fragapane). “Io il Conte Biancamano lo conosco. Abbiamo cacciato insieme un paio di volte. Volete scommettere che parlo con lui così come adesso faccio con voi? Il giorno del ricevimento in piazza, Martin, con un cesto al braccio e Mariana sua moglie con un grosso “ garbin “ in testa riescono a farsi largo tra i cortigiani e ad avvicinarsi ai Signori. Una profonda riverenza, un’ampia scappellata, e ” cavagna” e “ garbin” ai piedi della nobile coppia. Sorpresa e sorrisi. La trovata piace. Il Conte gradisce l’omaggio degli ottimi prodotti lanzesi. Martin ringalluzzito esclama: “ Oh potessi essere per un giorno padrone di Lanzo! “E il Conte divertito gli consegna, per un giorno solo, le chiavi del borgo”.

Ed ecco che Martin, accompagnato dall’inseparabile Mariana, diventa per un giorno il signore della Città. Poi tutti in piazza per la battaglia di coriandoli con i ragazzi dell’oratorio, giochi sui gonfiabili e al LanzoIncontra per lo spettacolo “PIANETA BIMBO CHIAMA TERRA”, teatro magico a cura di MAGIC BUNNY SHOW.

≪E’ stata una bella giornata di festa. Vorremmo ringraziare – commenta l’assessore Fabrizio Casassa – la Pro loco per il lavoro svolto, il Carrefour che ha offerto le brioches per i bimbi, il Mulin d’ Barot, i volontari, la Protezione civile e la Polizia locale. Ricordiamo infine il concorso delle vetrine a tema “Lanzo in maschera”. C’è ancora tempo per votare fino al 5 marzo sulla pagina fb della Città di Lanzo o presso l’ufficio turistico tramite l’apposita scheda≫.

Foto di Giacomo Pessarossi