• Sab. Giu 15th, 2024

la Grafite

Natura, eventi, territorio

Raffaella Labartino trasforma ogni idea in un lavoro unico… “Cucito a Pennello”. L’1 e il 2 luglio sarà alla Fiera dell’Artigianato di Cantoira

DiElena.Caligiuri

Giu 16, 2023

Informazione promozionale

CAFASSE – La tenacia degli aghi che non temono di affondare su “terreni” sconosciuti, la versatilità dei fili che con materiali e colori sempre diversi sanno creare oggetti unici, la precisione di una mano capace e paziente, tutte caratteristiche che Raffaella Labartino ha trasportato nel suo laboratorio “Cucito a pennello”.

A Cafasse, frazione Monasterolo in via Manzoni 69, stoffe, fili, forbici, elastici e tessuti si trasformano e diventano borse, cestini, portachiavi, cuscini, tanti piccoli e grandi oggetti d’arredo per la casa.

Anche i ritagli conservano la loro dignità, perché qui non si butta via nulla, tutto può servire e può diventare l’elemento distintivo di una creazione, grazie ad una pratica virtuosa di reimpiego dei tessuti.

≪Qualsiasi ritaglio viene preso e conservato – spiega Raffaella – prima o poi servirà. Inoltre ricordo sempre ai miei clienti non gettare le stoffe, i vecchi strofinacci, quelli che molte volte venivano conservati nei bauli delle nonne, perché possono trovare una nuova vita≫. E intanto mostra una tela grezza con al centro un ricamo personalizzato. ≪Questi diventeranno dei quadretti o dei canovacci da esporre≫.

Sono proprio i ricami, infatti, a rappresentare uno dei punti di forza della sua attività; artistici e personalizzati possono trasformare qualsiasi oggetto. Dalla creazione dei mandala, ai disegni scelti dai clienti: il soggetto che si vuole ricamare viene digitalizzato e inserito nella ricamatrice, poi l’abilità di Labartino farà il resto. ≪Lavoro con le ditte che mi chiedono di ricamare i loro loghi, clienti che vogliono personalizzare le loro creazioni≫. Da qui la collaborazione con lo stilista Gianni Enrici che crea capi di abbigliamento dove il ricamo, il dettaglio e la particolarità sono i segni distintivi delle sue creazioni.

Ma Raffaella collabora anche con G- Experience di Diego Maria Gugliermetto , l’artigiano-designer -imprenditore che nell’azienda di Balangero produce prodotti di design dove la fantasia e l’innovazione di un grande sognatore ci trasportano in un mondo magico e incantato.

≪Con Diego ho imparato e imparo davvero tanto – spiega Raffaella – la tecnica nel cucire, la precisione. Nel mio laboratorio effettuo anche molti lavori di riparazione, sedie, cuscini, selle, tutto ciò che con il tempo si è rovinato, ma che può sempre essere riparato≫.

La passione di Raffaella per il cucito nasce fin da quando era piccola ≪ereditata dalla zia di mia mamma – racconta – mi veniva a prendere a scuola, poi rimanevo con lei al pomeriggio e mi piaceva guardare quello che faceva: l’orlo, i ricami, il sopraggitto, fino a quando un giorno mi ha regalato un piccolo ditale. Trascorrevo ore a cucire su piccoli pezzi di stoffa e immaginavo cosa potessero diventare≫. Poi la vita l’ha portata in valle, ad aprire un negozio ad Ala di Stura, ma piano piano gli spazi dedicati ai prodotti alimentari hanno lasciato spazio agli articoli da merceria, ingannare le proprie passioni è spesso difficile. ≪Ho poi seguito un corso di taglio e cucito e dal 2017 mi sono trasferita a Monasterolo dove ho aperto il mio laboratorio. Qui lavoro e creo oggetti che si possono acquistare on line anche sul mio sito, così da poterli ricevere comodamente a casa≫. Le sue creazioni sono spesso visibili nelle fiere e, dopo i cinque giorni a Le Valli in Vetrina a Ceres nel mese di aprile ora sarà a Cantoira l’1 e il 2 luglio alla Fiera di artigianato tipico. Un’occasione per toccare con mano prodotti unici e personalizzati per la casa, per se stessi o come regalo esclusivo per gli amici, firmati con l’eleganza e la fantasia di “Cucito a pennello”.

PER PREVENTIVI GRATUITI E LAVORAZIONI PERSONALIZZATE PUOI CONTATTARE I NUMERI 0123417897 O 3487358636 OPPURE SCRIVERE ALLA MAIL INFO@CUCITOAPENNELLO.IT