• Dom. Ott 1st, 2023

la Grafite

Natura, eventi, territorio

Le eccellenze “di e per” Reggio Calabria premiate nella XX edizione del Premio Reggio Calabria Day. Tra loro anche il nostro Alessando Mella

DiElena.Caligiuri

Lug 27, 2023

La XX edizione, anno 2023, del Premio Nazionale “Reggio Calabria Day”, promosso dall’Associazione
Turistica “Proloco Città di Reggio Calabria”, stata davvero ricchissima. La cerimonia di premiazione,
aperta dall’Inno Nazionale di Goffredo Mameli, si è svolta presso il celeberrimo e prestigioso Circolo
del Tennis “Rocco Polimeni” reso disponibile dalla cortesia e benevolenza del Presidente Ezio Privitera
e del Consiglio del Circolo a cui l’organizzazione non può che rinnovare i più sentiti ringraziamenti.
Diverse le figure che, applaudite da pubblico ed autorità, hanno ricevuto l’importante riconoscimento
dal presidente Pino Tripodi, anima formidabile di quest’iniziativa e suo storico ideatore. Iniziativa che
beneficia del Patrocinio del Consiglio Regionale della Calabria, del Comune di Reggio Calabria, e dalla
Camera di Commercio di Reggio Calabria. Fondamentali, poi, gli aiuti concreti e la vicinanza dello
Sponsor Ufficiale, la prestigiosa Azienda Alimentare Svila.
La bella e vivace serata è stata condotta, magistralmente come sempre, dai giornalisti Francesca
Laurendi e Gianluca Scopelliti i quali, unitamente al presidente Tripodi, hanno accolto i premiati e i
loro delegati sul palco.


Un sfilata emozionante di professionisti, scienziati, medici, artisti, scrittori e molto altro ancora. Tutti
molto legati al territorio di Reggio Calabria e dello stretto e tutti e tutte profondamente affezionati a
questa terra meravigliosa. Un vero ritratto dell’Italia migliore, dell’eccellenza umana e professionale
della nostra società. Infatti, i premiati rappresentano un elenco davvero notevole di figure degnissime di
nota e che volentieri elenchiamo: Massimiliano Albanese Presidente APICES, Vincenzo Amodeo Direttore
U.O.C. Cardiologia – UTIC e CARDIOSTIMOLAZIONE Ospedale “Santa Maria degli Ungheresi” – Polistena, Francesca Avenoso Pittrice, Giorgio Maria Borrelli Comandante Raggruppamento Carabinieri CITES, Fortunato Catalano Pilota automobilistico “Premio alla Memoria”, Azienda agricola Domenico e Isabella Cordopatri dei Capece, Gennaro Cortese Giornalista Sociologo e Filosofo, Laura Curtale Scrittrice DB ELEKTRA Azienda, Ceramiche Artistiche di Seminara Enzo Ferraro, Giuseppe Ferreri Maestro Oftalmico, Giuseppe Gambacorta Produttore Cinematografico, Santo Gioffrè Scrittore, GMC Costruzioni Generali, Kalos Jero Azienda, Roberto Licordari Specialista Cardiologo, Dr. Luigi Maria Lombardi Satriani di Porto Salvo “Premio alla Memoria”, Dr. Cav. Comm.
N.H. Pietro Macrì “Premio alla Memoria”, Martino Moto di Ignazio Martino, Giuseppe Mazzaferro Autore
Televisivo, cav. Alessandro Mella Scrittore, Saggista e Storiografo, Anastasio Palmanova Direttore Struttura Complessa Chirurgia Ospedale Polistena, Palumbo Francesco Presidente Ass. Culturale Nicola Spadaro Orchestra di Fiati Giuseppe Scerra Delianova, Piccolo Samuela Tersicorea Attrice, Policlinico Madonna della Consolazione, Circolo Tennis Rocco Polimeni, Quattrone Diego Social Genetic and Developmental Psychiatry Centre Institute of Psychiatry King’s College London, Rizzo Fulvio Avvocato Generale della Procura Generale di Reggio Calabria, Romeo Pasquale Psichiatria, Saraco Antonio Sacerdote, Sollazzo Antonio Fotografo, Stilo Francesco Dirigente medico U.O.C. di Chirurgia Vascolare, Fratelli Tranfo Azienda, Michelangelo Tripodi “Premio alla Memoria” e Vadalà Antonino Specialista Medicina Nucleare.
Grande soddisfazione ha espresso il presidente Tripodi che da anni si batte per la riuscita di quest’iniziativa tesa a valorizzare non solo la città ma anche le sue risorse umane e perfino a fornire
esempi importanti per i più giovani. Alla ricerca di persone che possano, con la loro opera ed anima,
essere di sprone per far crescere sempre di più e sempre meglio il nostro territorio. Tra le autorità
presenti: Il Questore di Reggio Calabria Dr. Bruno Megale, il Col. Giovanni Misceo Comandante della Regione Carabinieri Calabria, il Ten. Col. Pietro Felice Marchetta Comandante Reparto Carabinieri Parco Nazionale Aspromonte, il Col. Marco Guerrini Comandante Provinciale Carabinieri, il Presidente del Consiglio Regionale della Calabria Dr. Filippo Mancuso, il Sindaco della Città di Reggio Calabria Dr. Paolo Brunetti, l’assessore Programmazione Finanziaria e Bilancio Cultura e Turismo Avv. Irene Calabrò, il Consigliere Comunale Malara Marcantonio Delegato ai Grandi Eventi, il Sindaco della Città Metropolitana Dr. Carmelo Versace, il Consigliere Metropolitano Dr. Giuseppe Gioradano, il Presidente della Camera di Commercio Dr. Antonino Tramontana, l’Ufficiale Medico Dr. Francesco Principato Responsabile del Nucleo Arruolamenti Attività Promozionali del Corpo Militare Volontario della Croce Rossa Italiana Sede Di Reggio Calabria, il Capitano e Vicario Provinciale del Corpo Militare Volontario della Croce Rossa Italiana Sede Di Reggio Calabria Dr. Marcello Novello, Monsignore Don Luigi Cannizzo, il Presidente Confcommercio Dr. Lorenzo Labate, il Direttore Generale Coldiretti Dr. Pietro Sirianni, il Presidente Lions Club Reggio Calabria Host Dr. Ssa Wanda Albanese De Leo, il Delegato dell’accademia Italiana
Della Cucina Delegazione Area dello Stretto Dr. Sandro Borruto, il Presidente Regionale Aido Ing. Nicola Pavone, il Capitano dell’arma dei Carabinieri Cosimo Sframeli Presidente dell’associazione Nastro Verde della Calabria Decorati di Medaglia D’oro Mauriziana, il Presidente e Rettore della Nobile Accademia Mauriziana Duca Don Fabrizio Mechi Di Pontassieve, Lìla Marchesa Concetta Lombardi Satriani Di Porto Salvoe il Principe Gianpietro Sanseverino di Marcellinara.
Il sindaco di Reggio Calabria Paolo Brunetti ha mostrato di apprezzare molto gli alti scopi che il premio
si propone e l’omaggio che questo rende annualmente alla città ed alla collettività.
Il dott. Carmelo Versace, sindaco della città metropolitana, ha sottolineato l’alto valore umano e sociale
dell’evento portando il proprio plauso agli organizzatori e le proprie congratulazioni ai premiati.
Come abbiamo visto tra i premiati anche un nostro alpigiano delle Valli di Lanzo e Canavesano, lo
scrittore e divulgatore storico Alessandro Mella il quale ha avuto il premio con la seguente motivazione:
«Attraverso una produzione culturale e letteraria pregna di amore per il nostro paese, ha più volte manifestato, animato da una energica spinta ideale, un sincero affetto per la nostra regione. Con la sua costante opera di ricerca e divulgazione storica tese anche a rinsaldare il senso di appartenenza e di fraternità tra gli italiani di ogni provincia, ha colto ogni singola occasione per dimostrare il suo fattivo attaccamento alla nostra terra di Calabria ed alla Città di Reggio. Questi sentimenti sono chiaramente percettibili nel suo recente volume “Il problema del Sistema Soccorso nell’Italia postunitaria e
giolittiana” edito in ambito internazionale per i tipi di Marvia Edizioni».
Il nostro, tuttavia, per motivi di salute ha delegato al ritiro il capitano Novello che ha letto questo suo
saluto: « Carissimi Amici ed Amiche di Reggio Calabria, il mio cuore soffre al pensiero di non poter essere questa sera in mezzo a voi. In quella magnifica città che tante prove della storia ha vissuto con stoicismo e coraggio, che ha saputo reagire perfino alla violenta mano della natura rialzandosi dopo il grave sisma del 1908. Dando una lezione di fede e determinazione al mondo. Purtroppo mi trovo in ospedale a causa di un importante intervento cardiochirurgico il quale mi ha impedito di condividere con voi questo magnifico momento. Ringrazio di cuore la Pro Loco, il caro Pino Tripodi, l’amico Marcello Novello e voi tutti e tutte per questo premio che mi onora più di quanto si possa immaginare. Ora, più
che mai, mi sento reggino per un giorno. E questo è davvero un onore senza pari. Grazie ancora. Alessandro Mella».
Non resta, dunque, che aspettare l’edizione 2024 per scoprire quali persone speciali saranno onorate
con questo vero segno dell’eccellenza calabrese in Italia e nel mondo.