• Mar. Apr 23rd, 2024

la Grafite

Natura, eventi, territorio

Alberto Paradiso porta a Lanzo una “brezza” nuova con il suo ultimo romanzo “Locanda mare”

DiElena.Caligiuri

Ago 17, 2023

LANZO -Lanzo incontra il mare, ma lo fa con discrezione, con rispetto . “Quando tu vai a casa di qualcuno, tu non chiedi il permesso? Ecco, io faccio lo stesso con il mare. Non è casa nostra quella”. A portare una nuova brezza è Alberto Paradiso che venerdì 8 settembre alle ore 18 presenterà al teatro di LanzoIncontra, il suo nuovo romanzo “Locanda mare”.
Locanda mare non è un luogo o meglio, è una struttura ben caratterizzata dall’autore che si trova nell’isola “Fiore del mare”. Un’isola che non esiste, l’isola che non c’è. O forse è un’isola lontana da noi che semplicemente non conoscevamo. Quella porzione di terra circondata dall’acqua che però ciascuno è in grado di riconoscere. Ci fa sentire a casa, ci fa incontrare volti nuovi e ritrovare vecchi amici. Proprio come il mare che con i suoi movimenti modella le coste, con le onde che da una parte rodono le rocce sulle quali si infrangono e dall’altra trasportano la sabbia fino a riva, così Locanda mare modella il nostro pensiero, scava solchi profondi, ci spinge ad allontanarci e ci trattiene, riportandoci sulla terra ferma.


«Credo che nulla capiti per caso – spiega Alberto Paradiso che quattro anni fa è venuto a vivere a Lanzo – questo libro è una dedica al mare. A Locanda mare si potranno conoscere tanti personaggi, ciascuno con le proprie caratteristiche, i propri timori e le tante aspettative. Qui si ritrovano marinai di passaggio e pescatori. Tutto scorre tranquillo fino a quando approda sull’isola Matilde…».
. “Locanda mare” diventa così l’evento inaspettato, è il destino che ci stupisce e ci fa riflettere, cambia le carte in tavola e soffia, soffia forte allontanandoci o avvicinandoci a ciò che amiamo.
E sicuramente Paradiso ama il mare almeno come la scrittura. «Lavoro in Rai come falegname – spiega l’autore – ma ho sempre avuto una grande passione per i libri e una gran voglia di scrivere. Locanda mare è stato un romanzo impegnativo, con ben due anni di lavoro. Il risultato è frutto della collaborazione mia e della casa editrice “Il Passeggero” che mi ha seguito in tutti i passaggi. L’opera è stata presentata a maggio al Salone del libro di Torino e ora sono felice di fare la presentazione a Lanzo, la città in cui ho deciso di trasferirmi qualche anno fa e che ogni giorno imparo ad apprezzare sempre di più».
Già autore di “Se di sera una voce” uscito nel 2015 e “La Radio di Agata” del 2017, Alberto Paradiso leggerà, alla presentazione lanzese dell’8 settembre, alcuni brani insieme ad Esa Fiorio, mentre Enzo Antonicelli dialogherà con l’autore, stuzzicando la curiosità del pubblico.
Ma Alberto Paradiso è proprio come un mare in tempesta e ha già in serbo alcune novità che preferisce non svelare, perché ora l’attenzione è tutta rivolta verso Pietro, Agnese, Matilde e i tanti altri personaggi che insieme “costruiscono”, come in un vero cantiere navale, la vera essenza di “Locanda mare”.