• Dom. Giu 16th, 2024

la Grafite

Natura, eventi, territorio

Campionato italiano giovanile di Ciclocross a Castello di Serravalle: 600 i ragazzi presenti

DiElena.Caligiuri

Gen 30, 2024

Sabato 27 gennaio e domenica 28 si è svolto il campionato italiano giovanile di Ciclocross a Castello di Serravalle (BO). I 600 ragazzi presenti a gareggiare hanno saputo scaldare l’atmosfera e rendere magico l’ambiente per il pubblico e i corridori stessi.
Sabato si è disputata la staffetta a squadre Team Relay, su un percorso assai tecnico ed insidioso. Il Team Cicloteca ha schierato la sua formazione, composta da quattro elementi: Manuel Solenne, il primo frazionista, è stato coinvolto in alcuni intoppi iniziali dovuti al gruppo, ma è riuscito comunque a recuperare diverse posizioni; Enrico Pich, che scattava per secondo, ha mantenuto e migliorato il piazzamento durante la sua frazione; è stata poi la volta di Sara Ghirello, la quale è riuscita a difendersi bene; infine, Pietro Celoria, l’ultimo frazionista, ha recuperato ancora portando la squadra a concludere al 17esimo posto, su 33 partecipanti. Buoni segnali di crescita per la squadra che, nonostante due esordienti e una formazione improvvisata all’ultimo, è riuscita a portare a termine la prova facendo vedere quanto vale.
Domenica 28, nel medesimo tracciato, si è tenuto il campionato italiano a livello individuale.
Il clima nebbioso e umido ha aumentato il grado di difficoltà del tracciato, garantendo comunque spettacolo durante il corso di tutte le competizioni.
Tra gli esordienti del secondo anno Enrico Pich, nonostante la posizione di partenza arretrata riesce a recuperare bene concludendo 71esimo a pieni giri; Manuel Solenne, invece, compie un buon avvio, ma complice una foratura e un problema alla scarpetta perde molto terreno, finendo in 88esima posizione.
Nella prova riservata alle donne allieve del secondo anno Sara Ghirello conduce una buona prova, mostrando segnali di miglioramento, riuscendo a terminare in 16esima piazza, nonostante un salto di catena durante la prima tornata.
Nella prova regina, quella degli allievi del secondo anno, Pietro Celoria è riuscito ad esprimersi bene; la partenza arretrata e la rottura del forcellino durante il secondo giro non gli hanno impedito di recuperare ed ultimare la gara al 53esimo posto.