• Gio. Apr 25th, 2024

la Grafite

Natura, eventi, territorio

Si aprono le porte a tesori incredibili: presentate le giornate del Fai di primavera

DiElena.Caligiuri

Mar 17, 2024

È stato Palazzo D’Oria, uno degli edifici più belli del ciriacese, ad ospitare la presentazione ufficiale del neonato gruppo FAI (Fondo Ambiente Italiano) Cirié Valli di Lanzo, “costola” della Delegazione FAI Ivrea – Canavese. Ed è stata proprio la delegazione eporediese a tenere a battesimo il nuovo gruppo – la cui referente è Martina Calvetti – con la presenza della neo Presidente Nella Falletti e di diversi volontari.
A fare gli onori di casa l’Assessore al Patrimonio della Città di Cirié Barbara Re e la Consigliera delegata alla Cultura Domenica Calza, entrambe tra i promotori di questa importante iniziativa che mira a incentivare la conoscenza di alcuni bellissimi edifici, di impronta religiosa e non, del ciriacese, aderendo alle Giornate del FAI e sostenendone percorsi di recupero e restauro.
Oltre alla Città di Cirié – che patrocina l’iniziativa – il gruppo FAI Cirié Valli di Lanzo vede coinvolti anche tutti i Comuni di zona, da Caselle fino alle Valli di Lanzo.
Saranno però tre al momento – San Carlo Canavese, Nole e Grosso – ad ospitare le prossime aperture calendarizzate in occasione delle giornate Fai di primavera del 23 e 24 marzo.
A San Carlo sarà infatti visitabile la Chiesa Santa Maria di Spinerano, a Grosso la Chiesa di San Ferreolo e a Nole la Chiesa di San Giovanni Battista: tre pregevoli edifici di antica datazione, raramente aperti al pubblico e custodi di bellezze artistiche e architettoniche.
Questi gli orari delle aperture che, come di consueto, saranno gratuite e a libero accesso.
Sabato 23 marzo: 14-18, Domenica 24 marzo: 10-13 / 14-18.

≪È veramente una bella notizia per il nostro territorio – dichiara il Sindaco Loredana Devietti – perché darà la possibilità a tanti edifici stupendi ma quasi mai aperti al pubblico di essere ammirati in tutta la loro bellezza.
Dopo il successo delle Giornate FAI d’autunno dell’ottobre 2022 – con l’apertura di diversi edifici tra cui il
Duomo di San Giovanni, Palazzo D’Oria, la Chiesa di San Martino di Liramo e la Cappella di Robaronzino – si è aperto un importante canale di dialogo con la delegazione FAI Ivrea – Canavese che ha portato negli ultimi mesi alla nascita del gruppo e all’organizzazione delle prossime aperture del 23 e 24 marzo. Il nostro territorio è ricco di tesori architettonici famosi anche oltre i confini regionali e siamo veramente lieti che sia nato questo ulteriore strumento per la loro valorizzazione e promozione≫.

Luoghi e date

La Delegazione di Ivrea e Canavese e il Gruppo FAl Ciriè e Valli di Lanzo, con la fondamentale collaborazione degli studenti “Apprendisti Ciceroni”, sono lieti di accogliervi nei beni aperti

  • Osservatorio Astronomico Planetario e il Museo del Rame, Lavoro e Resistenza ad Alpette;
  • Centrale Edison di Quassolo solo domenica 24;
  • Fucina del Rame di Ronco Canavese;
  • Pieve di San Lorenzo e il Battistero di San Giovanni Battista a Settimo Vittone;
  • Cappella di San Ferreolo a Grosso;
  • Cappella di San Giovanni Battista a Nole;
  • Chiesa di Santa Maria di Spinerano di San Carlo Canavese.
    Orari
    Alpette, Ronco Can.se e Settimo Vittone: sabato 23 e domenica 24 marzo dalle 10 alle 18 (ultimo ingresso 17.30)
    Quassolo: ingresso riservato agli iscritti al FAl, solo domenica 24 marzo dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18 (ultimo ingresso 17.30)
    Grosso, Nole, S. Carlo Can.se: sabato 23 marzo dalle 14 alle 18 (ultimo ingresso alle 17.30) domenica 24 marzo dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18 (ultimo ingresso alle 17.30)