• Ven. Mag 20th, 2022

la Grafite

Natura, eventi, territorio

Hai voglia di cantare? Viù ti aspetta con La Viuleta il 25 e 26 settembre

DiElena.Caligiuri

Set 11, 2021

VIU’ – “Là dove senti cantare, fermati. Gli uomini malvagi non hanno canzoni…” (Senghor). Per due giorni Viù sarà la via dei canti con la rassegna La Viuleta.
Nella sua prima edizione del 2019 ha riscontrato un enorme successo tanto da fare insignire il Comune di Viù del premio 100 Ambasciatori Nazionali. Un importante riconoscimento consegnato nella sede del Senato di Palazzo Madama a Roma alla sindaca Daniela Majrano da una giuria presieduta da Carlo Verdone e costituita da numerosi soggetti tra cui Corte dei conti, Corte di cassazione, Ministero dell’Ambiente, Marina militare, Federimprese.

Il programma

Sabato 25
La manifestazione avrà inizio sabato 25 settembre alle ore 18:00 nella piazzetta della chiesa con la presentazione ufficiale dei gruppi di cantori invitati.
Dalle ore 21:00 alle ore 24:00 i gruppi di cantori si esibiranno nelle diverse postazioni assegnate loro nei pressi dei vari locali del paese. Ogni gruppo avrà una propria postazione fissa e sarà il pubblico, come per la scorsa edizione, a muoversi per conoscere e ascoltare le differenti sonorità. Saranno disponibili delle mappe per orientare il pubblico e conoscere le postazioni dei vari gruppi.
Saranno inoltre messe a disposizione del pubblico e indicate in mappa alcune postazioni per il canto libero.
Dopo le ore 24:00 è possibile proseguire l’evento con canti liberi.

Domenica 26
Il giorno dopo, domenica 26 settembre, è previsto un aperitivo cantato nella piazzetta della chiesa, dove la rassegna ha avuto inizio,.
I gruppi invitati in questa edizione saranno otto, provenienti da quattro Regioni: Piemonte, Emilia, Liguria e Lombardia. Tre formazioni dalle Valli di Lanzo, una dal Canavese e inoltre dalle colline reggiano-modenesi e dalle province di Imperia, Piacenza e Bergamo.

La rassegna è stata pensata e voluta dall’amministrazione comunale con la direzione artistica affidata a Flavio Giacchero, etnomusicologo e musicista residente nello stesso Comune, in collaborazione con la Pro loco di Viù, l’Unione Montana Alpi Graie e patrocinata dalla Società Storica delle Valli di Lanzo, che proprio quest’anno festeggia il 75° anno di fondazione.

La manifestazione si svolgerà in esterno

Tutta la manifestazione si svolgerà in esterno, a differenza della scorsa edizione in cui i gruppi si esibivano all’interno dei locali. La scelta è stata presa per rendere più agevole e sicura la manifestazione rispetto le normative vigenti anti-Covid.
Non è necessario prenotare per quanto riguarda la rassegna ma è consigliato farlo, per chi volesse cenare o pernottare, presso le strutture presenti sul territorio.

“Viuleta”, da un’antica ballata

Il nome Viuleta deriva da un’antica ballata diffusa nell’arco alpino e denominata La Lionetta nel codice di Costantino Nigra in Canti popolari del Piemonte (prima edizione 1888). Il nome è stato scelto per il richiamo a un’antica canzone narrativa ancora presente nel repertorio contemporaneo ma anche per un gioco di parole: compare il nome del Comune ospitante, Viù e la forma Viù-laeta, dal latino laetitia, è intesa con il significato di un paese, Viù, che è gioioso, che accoglie, lieto di accogliere. Un invito a partecipare e a vivere un’esperienza straordinaria
Ogni esecuzione è unica e irripetibile fatta non solo di canti ma anche di timbri vocali, di suoni, di racconti, di sguardi, di gesti. Un antico mondo sonoro che si svela e offre a tutti un’esperienza estetica ed etica profonda e coinvolgente.

Il 7 novembre rassegna di musica strumentale spontanea

Ma la seconda edizione dell’evento si arricchisce di altri appuntamenti.

Il 7 novembre in concomitanza con la Festa di San Martino ci sarà una rassegna di musica strumentale spontanea.

Appuntamenti on line

Inoltre verrà predisposta anche una parte on line che si articolerà in un laboratorio di canto, un approfondimento culturale a cura del Centro Ricerca Etnomusica Oralità (CREO) con il presidente Franco Castelli e lam proiezione del film “Il suono amico” di Luca Percivalle e Flavio Giacchero.
Per informazioni si può fare riferimento al Comune di Viù o alla pagina facebook della Rassegna:
https://www.facebook.com/RassegnaViuleta/
https://www.facebook.com/events/381383470029418/