• Dom. Lug 3rd, 2022

la Grafite

Natura, eventi, territorio

“Il cammino della gerla” a Richiaglio domenica 26 giugno per una giornata di sport, tradizione e convivialità a contatto con la natura

DiElena.Caligiuri

Giu 23, 2022

VIU’ – La gerla, strumento indispensabile per la vita del montanaro, diventa protagonista di una giornata di sport e convivialità, a contatto con la natura.

Il Comune di Viù organizza domenica 26 giugno a Richiaglio “Il cammino della gerla”. Alle 08,30 camminata da località Torretta con UISP Montagna Piemonte, alle 09,15 camminata da Fubina località La Raia con CAl sottosezione Valle di Viù. Da Bertesseno si snoderà il cammino più agevole, dove verranno messe a disposizione anche delle joelette, di cui si serviranno alcuni disabili.

Alle 11:30 Santa Messa a Richiaglio e alle 12:30 Pranzo con gli Alpini gruppo di Viù. Seguiranno intrattenimenti culturali e sportivi. La strada carrozzabile per Richiaglio verrà chiusa al traffico alle 10,30. L’accesso con mezzi motorizzati da Bertesseno fino alla località Torretta, verrà chiuso alle 10.30. Quota per il pranzo: euro 10 – organizzato dagli Alpini polenta e spezzatino, fetta di toma, bicchiere di vino.
Prenotazione pranzo obbligatoria entro mercoledì 22 giugno 347 155 96 22 (Mauro).

Dopo prima della messa a Richiaglio inizierà la rievocazione del percorso che compì la Sindone nel 1578, curata dall’Associazione Cha-To, che ha recentemente posto a Richiaglio una bacheca in cui viene ricordato il passaggio del sacro lino.


L’evento, inserito nel calendario “Piemonte Regione europea dello sport”, vuol mostrare un angolo di territorio a molti sconosciuto, ricordandone la storia ponendo le basi per una rivitalizzazione che possa consolidarsi nel tempo.
Per chi lo desidera ‘escursione potrà essere effettuata in e-bike, con prenotazione presso KOM di Lanzo, almeno 48 ore prima dell’evento. Quota di partecipazione euro 5, per i soci tesserati UISP euro 3.
Il pranzo (polenta e spezzatino, un fetta di toma, un bicchiere di vino) organizzato dagli Alpini
è di euro 10.

L’itinerario proposto alterna una grande varietà di ambienti e offre la possibilità di godere di bellissimi paesaggi. La salita si svolge su un tratto di quelli che sono noti come “i percorsi Sindonici” caratterizzati dalla presenza di luoghi o elementi architettonici ricollegabili al passaggio della Sacra Sindone.




r