• Mar. Lug 5th, 2022

la Grafite

Natura, eventi, territorio

Inaugurata questa sera la nuova illuminazione tricolore al Monumento ai Caduti in piazza 4 Novembre

DiElena.Caligiuri

Nov 3, 2021

CERES – Questa sera mercoledì 3 novembre si è tenuta l’inaugurazione della nuova illuminazione tricolore realizzata dal Comune di Ceres al Monumento ai Caduti di Piazza 4 Novembre. Per l’occasione è stato letto il messaggio pervenuto dal presidente nazionale ANA col quale sono stati invitati tutti i gruppi a ritrovarsi presso il monumento comunale ai caduti per ricordare anche gli alpini “andati avanti” a causa della pandemia.

«Il 4 Novembre – scrive Sebastiano Favero – Presidente dell’Associazione Nazionale Alpini – è un appuntamento denso di significati. In primo luogo perché celebriamo la giornata delle Forze Armate e l’Unità Nazionale, ribadendo con forza il nostro attaccamento ai valori che, nel nome della patria, hanno fatto e fanno grande la nostra associazione.   In secondo luogo perché quest’anno ricordiamo anche il centenario della traslazione dell’Altare della Patria della salma del Milite Ignoto, il soldato elevato a simbolo di tutti caduti; evento che proprio il 4 Novembre verrà celebrato solennemente a Roma dalle massime autorità della Repubblica, dopo che, pochi giorni prima, l’omaggio è stato reso sullo stesso monumento dagli alpini in armi e da quelli dell’Ana, nell’ambito di delle celebrazioni per i 150 anni di fondazione del corpo degli Alpini. Ma quest’anno la data deve assumere per noi una valenza ulteriore: invito infatti tutti i nostri gruppi a stringersi come negli scorsi anni la sera di mercoledì 3 novembre alle 19 attorno ai monumenti ai Caduti delle loro città e paesi e chiedo ai capigruppo di voler leggere nell’occasione questo mio messaggio per rivolgere tutti insieme un pensiero affettuoso anche a tutte le Penne Nere che sono andate avanti a causa della pandemia che ha colpito così duramente il nostro paese. Nel loro nome e quello di tutti i caduti proseguiamo quindi sulla via tracciata dai nostri padri e continuiamo nell’impegno di voler trasmettere soprattutto ai più giovani i valori che hanno sin qui retto il nostro operare».

«Voglio ringraziare – ha commentato Davide Eboli – il gruppo Alpini di CERES con il suo capogruppo Giuseppe Tasca ed anche l’Arma dei Carabinieri, la Polizia Locale e l’Associazione Arma Aeronautica per la gradita partecipazione».