• Mar. Lug 5th, 2022

la Grafite

Natura, eventi, territorio

Cerimonia, domenica 14, per ricordare i Martiri del Cudine

DiElena.Caligiuri

Nov 11, 2021

 CORIO -Dopo un anno difficile, dovuto alla pandemia, che ha compromesso la possibilità di partecipare alle ricorrenze, quest’anno l’Anpi zonale e il Comune di Corio organizzano, pur nel rispetto delle norme anticovid, la ricorrenza della strage nazifascista perpetrata nella frazione Cudine di Corio. La cerimonia si svolgerà domenica 14 novembre presso la piccola borgata coriese.

Una difesa della libertà che gli organizzatori hanno voluto sottolineare seguendo le parole del presidente Sergio Mattarella: «Bisogna mantenere sempre viva la memoria e vigile l’attenzione verso nuove, insidiose, forme di sopraffazione e di morte. Non sono del tutto scomparsi i pericoli, che ogni tanto riaffiorano, e che chiedono sempre l’impegno alla vigilanza. C’è bisogno di raccoglimento, riconoscimento e consapevolezza per tanto eroismo, tante vite spezzate, tanto dolore da conservare sempre nella memoria per sapere difendere la libertà».

Il programma

Precederà la cerimonia una delegazione che porgerà gli omaggi floreali al cippo di Vietti (Coassolo) e Ponte Fandaglia (Corio)

La manifestazione commemorativa inizierà alle 10 con il ritrovo dei partecipanti presso la ex scuola elementare di località Cudine.

Alle 10,15 ci sarà la presentazione della cerimonia da parte del coordinatore del Comitato di Zona dell’Anpi, Stefano Bona e la deposizione di una corona d’alloro alla lapide della memoria.

Alle 10,30 i ragazzi delle scuole medie di Corio reciteranno brani e poesie relativi alla Resistenza.

Alle 11 i saluti ai partecipanti del sindaco Maria Susanna Costa Frola. Infine, alle ore 11,20, l’orazione ufficiale. Presterà servizio la Banda musicale di Corio.