• Mar. Apr 23rd, 2024

la Grafite

Natura, eventi, territorio

Nuovo successo per Simona Tomaino, vince nella sezione racconti con “La Luce” al premio letterario internazionale Nabokov

DiElena.Caligiuri

Mar 23, 2023

BALANGERO – Un nuovo successo per Simona Tomaino: la scrittrice balagerese partecipa al premio letterario internazionale Nabokov e vince con il racconto “La Luce”.

E questa volta il racconto ambientato a Mathi l’ha portata fino in Puglia, in un altro piccolo paese a pochi chilometri dalla splendida Lecce.
≪Il Nabokov – spiega Tomaino – è un premio letterario internazionale che esiste dal 2006, la cui premiazione avviene a Novoli, in un teatro che sembra un gioiellino.
Sono stata invitata a parteciparvi subito dopo la premiazione del premio “Il Borgo Italiano” e la tentazione è stata quella di non accettare, certa di essere scartata alla prima selezione.
Quando poi sono stati resi noti gli esiti della giuria, ho capito che stavo per vivere qualcosa di unico. E così è stato. Il premio abbraccia un panorama letterario vastissimo, che va dalla saggistica, alla poesia, alla prosa suddivisa in varie categorie. Una festa per la letteratura.
Il racconto che ho presentato si intitola “La luce” ed è ambientato nella Mathi degli anni Trenta. Trae spunto dalle narrazioni popolari sulla cosiddetta “fisica”, ossia la magia nera, di cui un tempo tanto si parlava. Il protagonista è un ragazzo dal carattere indomito e ribelle. Nel pensarlo mi sono ispirata a mio nonno.
Il racconto è edito in un’antologia dal titolo “Sulle orme di Nabokov” ed. Tralerighe Libri≫.